Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Tre cose da sapere | Oldenburg vs. Dolomiti Energia Trentino

Pubblicato in Dolomiti Energia Trentino il Lunedì 18 Novembre 2019, 10:30


EWE Baskets Oldenburg (4-3) vs. Dolomiti Energia Trentino (3-4)

Round 8 - 7DAYS EuroCup | EWE Grosse Arena | mer 20.11 | h 20.00 | Eurosport Player

Game Notes (.pdf) | Kinesi Injury Report

Non vuoi perderti nemmeno un appuntamento della Dolomiti Energia Trentino? Sincronizza il tuo calendario per rimanere sempre aggiornato su date e orari delle partite!


Probabili quintetti

Oldenburg
G Gerry Blakes, G Braydon Hobbs, F Rickey Paulding, F Nathan Boothe, C Rasid Mahalbasic

Trento
G – Toto Forray, G – James Blackmon, F – Alessandro Gentile, F – Rashard Kelly, C – Justin Knox


1) Crunch Time

Tre partite. La regular season di 7DAYS EuroCup è già al suo momento della verità: per qualificarsi alle Top 16 e continuare la propria avventura nella seconda coppa continentale la Dolomiti Energia ha fra le mani il proprio destino europeo, ma non può permettersi errori in quelle che sulla carta sembrano tre partite da "dentro o fuori" per chiudere il gruppo D. 

La prima è quella che mercoledì sera vedrà i bianconeri impegnati sul campo di Oldenburg: contro i tedeschi battuti all'andata alla BLM Group Arena 91-81 Trento ha l'occasione non solo di aggiungere due punti alla propria classifica, ma anche di ottenere un pesante 2-0 negli scontri diretti sull'EWE, la prima discrimine in caso di un arrivo a pari punti tutt'altro che impossibile. 

Tra le note liete della sconfitta di domenica a mezzogiorno contro Cremona ci sono un Ale Gentile da 25 punti (9-16 dal campo e sei assist) alla terza volta in stagione oltre quota 20 segnati e un Justin Knox in versione tuttofare che ha chiuso la partita con 16 punti, 13 rimbalzi (massimo stagionale in Serie A per un giocatore di Trento) e sei assist (sua migliore prestazione in carriera in Serie A). 


2) Da Trento... a Trento

Cominciare la stagione 0-3 e ribaltarla con quattro successi consecutivi. E' esattamente quello che ha fatto la squadra giallonera, che dopo un avvio di regular season da incubo culimnato con la sconfitta a Trento nel Round 3 ha infilato quattro vittorie di prestigio che l'hanno rimessa in piena corsa non solo per la qualificazione ma anche per una posizione di vertice nel gruppo D. 

91-78 in casa contro Malaga, poi 83-85 e vittoria esterna a Podgorica, 61-73 con un grande ultimo quarto a Gdynia e 79-72 casalingo contro il Galatasaray. Manca solo lo scalpo di Trento alla formazione di coach Drijencic, che anche grazie all'innesto dell'ex Varese Tyler Larson (21 punti nell'ultimo successo contro il Gala) ha messo le marce alte e di è trasformata in una "big" della competizione grazie al dominio in area di Rasid Mahalbasic e alla potenza di fuoco sul perimetro espressa dal tiro da fuori di Hobbs e Boothe e dal talento atletico di Blakes e Sears. Poi c'è sempre Rickey Paulding, un'autentica leggenda della pallacanestro tedesca ed europea. 


3) Il gruppo D e le altre italiane

Il Round 8 del gruppo D si apre già domani sera alle 18.00 con la sfida ad alte quote fra Galatasaray (4-3) e la già qualificata Malaga (6-1); mercoledì alle 20.00 invece in campo Arka Gdynia (3-4) e Buducnost (1-6), con i montenegrini ancora disperatamente in corsa per un posto fra le migliori sedici. 

Per quanto riguarda le formazioni italiane, nel gruppo A la Virtus Bologna (6-1) è ospite di Andorra (4-3) con palla a due mercoledì alle 20.00; trasferta a Bursa (4-3) per Venezia (5-2), prossima avversaria della Dolomiti Energia in campionato. Infine Brescia (4-3) gioca domani sera a Lubiana (2-5) per mettersi in tasca la qualificazione alle Top 16.