Instagram Q&A | Luke Maye

Pubblicato in Dolomiti Energia Trentino il Venerdì 29 Gennaio 2021, 14:00

I campioni della Dolomiti Energia Trentino rispondono alle domande dei tifosi tramite Instagram stories: oggi è toccato al nostro Luke Maye!

Oggi pomeriggio Luke Maye è stato protagonista del "Q&A" su Instagram: attraverso le stories dell'account ufficiale di Aquila Basket Trento (clicca qui per vederlo!) i tifosi hanno mandato un sacco di richieste di informazioni e curiosità a cui il nostro Luke ha risposto prontamente! 

Ecco la versione testuale dei video-messaggi di risposta di Maye, disponibili negli highlights delle stories del club! 


Hai potuto giocare contro Fox e Adebayo, ma qual è stato l'avversario più forte che hai affrontato in NCAA?

LM: "Probabilmente il più forte giocatore contro cui mi sono confrontato negli anni del college è stato Marvin Bagley, un'ala atletica e davvero un giocatore difficile con cui avere a che fare". 

Ti piace Trento?

LM: "Adoro la città e il club, un'organizzazione in cui mi sto trovando davvero molto bene. E il cibo qui è fantastico, ci sono un sacco di bei posti dove andare a mangiare". 

Cosa ne pensi del livello del campionato italiano?

LM: "E' una competizione di alto livello, in cui tutte le squadre combattono a viso aperto. Ci sono tanti ottimi giocatori, in ogni partita può succedere di tutto". 

Perché il numero 32?

LM: "Ho cominicato un po' per caso a metterlo negli anni del Liceo, poi ci sono rimasto affenzionato e l'ho tenuto anche andando avanti nella mia carriera. Il mio numero preferito è il 5, e 3+2 fa 5...". 

Hai passato un momento difficile all'inizio, ma ora le cose sono migliorate di molto. Il segreto?

LM: "Sono consapevole di essere un buon giocatore, lavoro giorno dopo giorno per rimanere sano e in forma. Al rientro dagli infortuni che ho avuto a inizio stagione forse ho voluto forzare troppo, fare tutto subito, invece mi serviva più tempo per adattarmi anche a un contesto di gioco diverso da quelli in cui sono cresciuto. Ora mi sento bene e lavoro duro". 

Il ricordo migliore a North Carolina

LM: "Senza dubbio la vittoria del titolo NCAA del 2017. Il più bel momento di basket della mia vita". 

Mi saluti? Mi chiamo Mattia. Sei un figo. TI dico quando sei in partita prova andare più spesso sotto canestro.

LM: "Ciao Mattia! A volte tirare da più lontano è più semplice, anche se può sembrare un paradosso! Grazie per il consiglio, cercherò di migliorarmi ancora!". 

Il compagno di squadra più simpatico, più permaloso e più divertente.

LM: "Sul più permaloso non mi esprimo, il più divertente è JaCorey. Mi fa ridere un sacco, dice cose buffe, anche per il modo in cui le dice". 

La vittoria contro il Kuban la tua partita migliore?

LM: "E' stata una bella vittoria di squadra, soprattutto. Io ho fatto dei canestri ma abbiamo giocato davvero una partita solida. Metto questa e quella contro Venezia al top della nostra stagione finora". 

Giocando a North Carolina hai avuto la possibilità di conoscere Michael Jordan?

LM: "Sì, l'ho incontrato un paio di volte. Una persona eccezionale, e ovviamente un giocatore pazzesco. Ama follemente North Carolina". 

Qual è il tuo piatto preferito?

LM: "Qui in Italia il ballottaggio è tra due: la pizza e il gelato". 

Hai tatuaggi?

LM: "No, nessun tatuaggio". 

Cosa hai imparato essendo lontano da casa per la prima volta?

LM: "Vivere ogni giorno al massimo, non dare niente per scontato".