Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

(4/5) EuroAvversarie | Galatasaray

Pubblicato in Dolomiti Energia Trentino il Lunedì 2 Settembre 2019, 11:30


STORIA

La squadra di pallacanestro nasce addirittura nel 1911 e rimarrà sempre un pezzo importante della gloriosa polisportiva di Istanbul: dominante a livello nazionale fino agli anni '50 e '60, il Galatasary vince un paio di titoli negli anni '80 e dopo un paio di decenni a secco torna sul tetto di Turchia nel 2013 con il titolo numero 16 della propria storia. 

Il 2016 è l'anno del trionfo europeo più dolce, quello raccolto proprio in EuroCup: i giallorossi superano Gran Canaria in una semifinale tiratissima e poi battono Strasburgo (che nell'altra semifinale aveva eliminato una tale Dolomiti Energia Trento...) nell'apoteosi del Sinan Erdem, gioiello da 16.000 posti ed autentico girone infernale per qualunque tipo di avversaria. A contrastare il dominio di Fenerbahce e Efes in Turchia c'è ancora il "Gala", che per il 2019-20 rilancia le proprie ambizioni di top club europeo puntando il mirino molto in alto. 

L'EuroCup della Dolomiti Energia insomma si aprirà col botto, visto che saranno proprio i turchi a venire alla BLM Group Arena da squadra ospite per il Round 1 di regular season in programma martedì 1 ottobre alle ore 19.30.

Per non correre rischi, il consiglio è quello di abbonarsi con l'opzione All Season: i cinque appuntamenti di EuroCup permettono di ammirare da vicino giocatori e squadre dal fascino unico. Vedere per credere! 


LA STELLA | Aaron Harrison

Con il gemello Andrew dominava prima al Liceo poi al college: finiti i giorni di Kentucky, la coppia di fratelli che sembrava destinata ad una lunga carriera NBA in parallelo si è separata, proiettando Aaron nel basket europeo.

Detto fatto, il 25enne nativo di San Antonio, Texas, è diventato subito uno dei migliori USA nel Vecchio Continente, trascinando il Gala a forza di canestri e grandi giocate. Oltre 14 punti di media, cpon 3.3 rimbalzi e 3.2 assist a partita, oltre due triple e mezzo segnate con super percentuali al tiro. Anche quest'anno l'attacco dei turchi passerà dai polpastrelli educati di uno dei giocatori di riferimento di questa 7DAYS EuroCup.


IL ROSTER

Assieme ad Harrisono il Galatasaray è riuscito a confermare anche altri due stranieri con grande potenziale offensivo: la guardia neozelandese Tai Webster (12.5 punti di media in EuroCup la passata stagione) e Zach Auguste, lungo USA di 2.06 dinamico e efficace in tante diverse zone del campo (10.4 punti e 7 rimbalzi in EC). 

Occhio anche ad un nuovo arrivato che promette scintille: Greg Whittington in Israele ha sfiorato i 20 punti e 10 rimbalzi di media con la maglia del Galil Gilboa tirando con il 41% da tre.

DI nomi ce ne sono tanti, ma segnatevi quello di Goksenin Koksal, che più che il talento o i numeri invece racchiude in sé il DNA della squadra: nove stagioni per il turco vestendo i colori del Gala, con cui ha sollevato l'EuroCup 2016 da protagonista. E occhio perché il mercato dei tuchi non è ancora finito...


LA SCORSA STAGIONE

Dopo aver chiuso la regular season del campionato turco al quarto posto, il Galatasary ha vinto il quarto di finale che lo vedeva opposto al Gaziantep (2-1), poi però ha visto improvvisamente interrompersi il proprio lanciato percorso con un secco 3-0 da parte dell'Efes. La squadra di Larkin, Micic e compagni che poi in finale avrebbe addirittura spezzato la supremazia del Fenerbahce con uno spettacoloare 4-3. 

In Europa invece il Gala ha pagato un brutto avvio di stagione venendo eliminato, assieme a Brescia, nel gruppo A di regular season: 3 vittorie e 7 sconfitte nel raggruppamento con Monaco, Andorra, Stella Rossa e Ulm.