Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Cantù battuta 79-71: è il terzo successo consecutivo in A

Pubblicato in Dolomiti Energia Trentino il Domenica 9 Febbraio 2020, 19:30

Trascinati dai 20 punti di Blackmon e da un grande ultimo quarto da 26-16 di break i padroni di casa piegano Cantù agganciando il treno playoff e ribaltando anche la differenza punti con i brianzoli


 

TRENTOLa Dolomiti Energia Trentino infila la terza vittoria consecutiva in campionato superando fra le mura amiche della BLM Group Arena la S.Bernardo-Cinelandia Cantù 79-71: i bianconeri salgono a quota 22 punti in classifica (11 vinte e 10 perse) e ribaltano anche la differenza punti con i lombardi, che all’andata avevano vinto di sei lunghezze.


TEAM LEADERS

Trento / Cantù

Punti: Blackmon 20 / Burnell 24

Rimbalzi: Kelly 7 / Hayes 10

Assist: Gentile 6 / Ragland 7

Recuperi: Kelly-Craft-Gentile 2 / Clark 2

Più statistiche | Highlights | Photo Gallery


«Questa per noi è davvero una grande vittoria, importante per il momento della stagione, per la classifica, sotto tanti punti di vista», ha detto poco dopo la sirena finale il coach della Dolomiti Energia Trentino Nicola Brienza. «Per la prima volta in stagione abbiamo vinto tre partite consecutive in campionato, e lo abbiamo fatto battendo tre avversarie di livello: il nostro obiettivo era aprire il girone di ritorno con quattro vittorie in cinque partite e ci siamo riusciti»

Successo importante per i padroni di casa, che dopo 30’ di grande equilibrio confezionano un ultimo quarto risolutivo da 26-16 trascinati anche dai 3.500 tifosi sulle tribune del palazzetto trentino. Il primo quarto è spigoloso ed equilibrato (17-16 per Trento), nel secondo invece il match vive di strappi: i padroni di casa passano dal meno 5 al più 9 anche grazie all’ottimo impatto dalla panchina di Blackmon e Knox, ma Cantù si riporta a tiro (38-36 alla pausa lunga) con l’estro di Clark e i muscoli di Hayes.

Cantù mette la freccia con un grande avvio di terzo quarto, quando uno scatenato Burnell spiana la strada ad un break di 11-1 per i brianzoli che ribalta il risultato all’improvviso. «Sapevamo che sarebbe stata una battaglia, conosciamo il valore dei nostri avversari», ha ripreso Brienza. «Però anche in quel momento del terzo quarto in cui Cantù ha fatto il break siamo rimasti sul pezzo senza mai calare di intensità e senza mai fare un passo indietro».

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Che aggettivo scegliete per descrivere la partitona di JB? #CavitMVP #WeDieHard

A post shared by Aquila Basket Trento (@aquilabaskettrento) on

Rientrati a meno 2 con le stoccate di Pascolo e Knox, i bianconeri producono un quarto periodo ai limiti della perfezione sui due lati del campo in cui brilla un Blackmon implacabile dall’arco e un Kelly decisivo “a tutto campo” con la sua energia inesauribile. Più che i 26 punti segnati, a fare piacere al coach grande ex della partita sono stati i 16 subiti. «La partita l’abbiamo vinta in difesa, negli ultimi minuti Rashard ci ha dato grande intensità e anche un canestro molto importante rientrando dal timeout».
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Roster update ➡️ Questa sera Fabio non sarà della partita a causa di una microfrattura al perone sinistro

A post shared by Aquila Basket Trento (@aquilabaskettrento) on

La Dolomiti Energia ha dovuto fare a meno di Fabio Mian, costretto ai box da una microfrattura al perone sinistro che lo terrà lontano dal parquet per un mesetto: nel frattempo i bianconeri avranno qualche giorno libero prima di cominciare a lavorare in vista del prossimo appuntamento ufficiale, quello in calendario domenica 1 marzo al PalaVerde di Treviso contro la De’ Longhi nel posticipo della 23a giornata di Serie A (ore 20.45, diretta RAI Sport).

Non vuoi perderti nemmeno un appuntamento della Dolomiti Energia Trentino? Sincronizza il tuo calendario per rimanere sempre aggiornato su date e orari delle partite!