Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Gara-3 è della Dolomiti Energia: 72-65 e prima W nelle Finali

Pubblicato in Lega Basket il Sabato 9 Giugno 2018, 22:45

I bianconeri regalano ai 4000 della BLM Group Arena una grande performance di squadra che si traduce nella prima vittoria in finale: 19+10 di Sutton, 18+10 di Hogue, una difesa di squadra ai limiti della perfezione. Lunedì sera gara-4

La Dolomiti Energia Trentino vince gara-3 ed “entra” nella serie di Finale Scudetto, trovando fra le mura amiche della BLM Group Arena il terreno ideale per una grande prestazione di squadra che vale l‘1-2 nella serie con Milano, ancora in vantaggio dopo le due vittorie al Forum. Gara-3 finisce 72-65 per l’Aquila, capace di interpretare perfettamente la partita e capace soprattutto di giocare la propria esaltante pallacanestro di insieme in attacco e in difesa.

Tanti protagonisti diversi per coach Maurizio Buscaglia, che ha trovato un Sutton da 19 punti e un Hogue da 18. I due americani di Trento hanno catturato 10 rimbalzi a testa, lo stesso numero raggiunto da capitan Forray: la vittoria a rimbalzo 46-34 è stata una statistica chiave per i destini di gara-3. Lunedì sera si replica: gara-4 si giocherà in una BLM Group Arena da tutto esaurito, con palla a due alle 20.45.

La cronaca del match. Dopo un paio di minuti senza punti è Milano ad impattare meglio gara-3: Micov e Tarczewski scavano il primo solco che costringe Buscaglia al timeout (7-12), ma a quel punto si mette in moto la prorompente energia di Hogue. In un attimo Dustin sale a quota 9 punti realizzati, e sfruttando la qualità e l’estro di Gutiérrez e Gomes l’Aquila impatta a quota 17 per chiudere i primi 10’ nonostante le stoccate dall’arco di Bertans. Nel secondo quarto sono i rimbalzi della Dolomiti Energia a far pendere l’ago della bilancia verso i padroni di casa: Hogue e Sutton sono incontenibili, Gomes fa la voce grossa correggendo in volo un paio di errori. Milano si affida ai “soliti” Goudelock e Bertans, ma i bianconeri chiudono a +4 all’intervallo lungo con i canestri di Shields e Sutton.

Il terzo quarto di Trento si apre col botto: le triple di Silins dettano i ritmi dell’incontro, al resto pensano un indemoniato Hogue e un paio di giocate di pura classe di capitan Forray: i bianconeri arrivano in doppia cifra di vantaggio e allungano anche a +15 con le folate di Sutton e Shields. La Dolomiti Energia è su tutti i palloni, sporca ogni passaggio in difesa ed esalta i 4.000 di una BLM Group Arena stracolma. Milano però impatta alla grande l’ultimo quarto: Micov si accende, Bertans trova per due volte il modo di arrivare al ferro. Arrivata a meno 7, la squadra di Pianigiani mette pressione ad un’Aquila calata di colpi in attacco ma capace di reggersi in piedi con i tiri liberi di Hogue e Sutton. Una schiacciata di Sutton mette la parola fine all’incontro e rende vano l’ultimo assalto milanese firmato Micov e Jerrells. Trento vince e si sblocca nella serie.

MAURIZIO BUSCAGLIA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Siamo molto soddisfatti per aver preso questo “punto” nella serie, per noi è sempre stata una serie aperta e ora dobbiamo andare a giocare gara-4 partendo da quanto siamo stati in grado di esprimere oggi. In questa partita siamo riusciti a fare un ulteriore passo in avanti, abbiamo tenuto il punteggio più basso difendendo meglio il perimetro, rimanendo più compatti e contenendo meglio Milano nel momento in cui ha provato a mettersi in partita».

Dolomiti Energia Trentino 72
EA7 Emporio Armani Milano 65
(17-17, 35-31; 58-48)
Dolomiti Energia Trentino: Franke
(0/1, 0/2), Sutton 19 (5/9, 1/4), Silins 8 (1/2, 2/7), Czumbel M. ne, Forray 4 (1/4, 0/1), Conti ne, Gutiérrez 4 (2/3, 0/2), Lovisotto ne, Gomes 13 (4/7, 0/3), Hogue 18 (5/7), Lechthaler ne, Shields 6 (3/8, 0/3). Coach Buscaglia.
EA7 Emporio Armani Milano: Goudelock 8 (0/3, 2/6), Micov 6 (0/4, 2/6), Bortolani ne, Pascolo 2 (1/3, 0/1), Tarczewski 6 (3/5), Kuzminskas 7 (2/3, 1/4), Cinciarini 3 (0/2, 1/1), Cusin ne, Abass, Bertans 13 (3/3, 2/5), Jerrells 13 (2/5, 3/8), Gudaitis 7 (2/3). Coach Pianigiani.
Arbitri: Paternicò, Mazzoni, Rossi.
Note: Tiri da due: Trentino 21/41, Milano 13/31. Tiri da tre: Trentino 3/22, Milano 11/28. Tiri liberi: Trentino 21/30, Milano 6/10. Rimbalzi: Trentino 46 (Forray, Hogue e Sutton 10), Milano 34 (Micov 9). Assist: Trentino 13 (Shields 6), Milano 12 (Cinciarini 5). Recuperi: Trentino 12 (Forray 3), Milano 3 (3 giocatori con 1). Spett: 4.000.