Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Tre cose da sapere | Cremona - Dolomiti Energia Trentino

Pubblicato in Lega Basket il Sabato 19 Gennaio 2019, 11:00

(Luca Lechthaler (#25), foto Montigiani | Dolomiti Energia Trentino vs. Happy Casa Brindisi 13.01.19)

-

Game Info

Vanoli Cremona (10-5) vs. Dolomiti Energia Trentino (6-9) 

PalaRadi | Dom 20.01 h 20.45 | Rai Sport + HD e Eurosport Player | Radio Dolomiti 

Game Notes (.pdf) | Kinesi Injury Report

-

Probabili quintetti

Cremona 
Travis Diener, G Tre Demps, F Wesley Saunders, F Peyton Aldridge, C Mangok Mathiang

Trento
G Aaron Craft, G Devyn Marble, F Beto Gomes, F  Davide Pascolo, C Dustin Hogue

-

 

-

1) Avanti tutta!

La Dolomiti Energia Trentino apre al PalaRadi di Cremona il proprio girone di ritorno: reduci dalla bruciante sconfitta all'ultimo respiro contro Brindisi, i bianconeri vogliono reagire immediatamente provando ad espugnare il campo di una della grandi rivelazioni della Serie A 2018-19.

Per farlo, coach Buscaglia potrà contare su un Dustin Hogue ristabilito dalla tonsillite che lo aveva limitato nel match contro i pugliesi e nella settimana di allenamenti precedente: qualche dubbio in più sul possibile impiego di Nikola Jovanovic, che dopo la distorsione alla caviglia sinistra rimediata nel giorno del suo venticinquesimo compleanno al Forum contro Milano ha ripreso solo ieri ad allenarsi con il gruppo. 

-

2) No Crawford, still party

88,9 punti segnati di media, quasi 11 triple a bersaglio ogni sera tirando con oltre il 35% dalla linea dei 6.75: l'attacco della Vanoli Cremona non ha bisogno di tante altre parole per essere descritto. La squadra di coach Meo Sacchetti ha cominciato la stagione alla grande, aggiornando il proprio record di punti al termine del girone d'andata (20, frutto di un ruolino di marcia da 10 vittorie e 5 sconfitte) e qualificandosi di slancio alla Coppa Italia dove promette scintille.

I lombardi sono stati capaci anche di una prestazione da 122 punti segnati (a Pesaro), e in generale hanno mostrato un'invidiabile continuità di rendimento. Pur dovendo fare a meno del proprio miglior marcatore, Drew Crawford, la Vanoli non ha dato segnali di rallentamento, anzi ha chiuso il girone d'andata con tre vittorie nelle ultime quattro partite. 

-

3) Ma una partita normale?

I precedenti fra Trento e Cremona hanno spesso dato vita a match indimenticabili, nel bene e nel male: fra gli episodi più memorabili, un successo bianconero per 116-114 dopo tre tempi supplementari nel 2014 (26 punti e 12 rimbalzi di Pascolo), e uno nel'ottobre 2015 al PalaRadi rimontando dal meno 33, 58-25, di metà terzo periodo con i tiri "ignoranti" di Poeta, Sanders e Wright.

E la "prima" di quest'anno non è stata da meno: vittoria della Vanoli 99-104 dopo due tempi supplementari nonostante i 19 punti e 7 assist di Nikola Radičević. Complessivamente il conto dei precedenti dice sette vittorie della Dolomiti Energia su nove incontri.