Lunedì riprende l'attività del settore giovanile

Pubblicato in Giovanili il Sabato 30 Gennaio 2021, 11:30

Il settore giovanile della Dolomiti Energia Trentino da lunedì torna ad allenarsi in palestra! 

A seguito degli ultimi provvediment emanati dal CONI e dalla Federazione Italiana Pallacanestro, tutte le categorie giovanili ad esclusione del Minibasket sono state inserite nell'elenco delle categorie di interesse nazionale. 

Con il protocollo emanato dalla FIP e in ottemperanza all'ultimo DPCM, a partire da lunedì 1 febbraio tutti i gruppi bianconeri potranno così tornare in azione in campo, tornando a vivere gli allenamenti di squadra nelle strutture messe a disposizione da ASIS. 

Tutti i ragazzi degli otto gruppi giovanili bianconeri si sono sottoposti a tampone, come da protocollo, e dalla prossima settimana potranno finalmente sprigionare in campo tutta la loro passione per la palla a spicchi.  

"C'è grande entusiasmo negli allenatori, c'è grande entusiasmo nei ragazzi che sono vogliosi di riprendere l'attività - racconta il responsabile del settore giovanile bianconero Marco Albanesi -; e c'è grande entusiasmo nei genitori e nelle famiglie dei nostri ragazzi, che ci hanno riconosciuto il grande sforzo organizzativo di questi giorni e che si fidano di noi e del modo in cui abbiamo gestito la situazione in questi mesi, con attenzione alle regole e agli aspetti sanitari. Per tutti, al di là dell'aspetto tecnico, c'è una rafforzata percezione di quanto lo sport abbia un enorme valore sociale e un grande impatto nel corretto sviluppo fisico e relazionale di bambini e ragazzi. Questo è l'aspetto più importante. Riprenderemo con gioia ma anche con la giusta dose di prudenza: i ragazzi saranno per forza un po' disabituati al gioco, considerato che non hanno potuto allenarsi con contatto praticamente per dieci mesi. Ci siamo confrontati con tutti gli allenatori dei gruppi, dovremo essere bravi a non avere l'ansia di voler recuperare questo anno perduto come formazione tecnica di squadre e giocatori: il primo obiettivo sarà quello di far riscoprire ai nostri cento ragazzi di Aquila Basket la gioia di stare insieme, di fare squadra e di giocare a pallacanestro".