Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Aquila Basket e Unitn firmano il progetto "Top Team UniTrento"

Pubblicato in Progetto Scuola il Giovedì 1 Dicembre 2016, 11:49

Il club bianconero ha definito con l'Ateneo un programma per permettere ad atleti professionisti di proseguire i propri studi accademici. Bouquet: "Presto altre società seguiranno l'esempio di Aquila Basket". Longhi: "Orgogliosi di questo accor

Fare sport a livello professionistico e laurearsi presso una Università d'eccellenza non è mai stato facile. Ora però, grazie ad Università di Trento ed Aquila Basket, che nella scorsa stagione hanno avviato una sperimentazione in proposito costruendo un percorso mirato a facilitare Edoardo Bertocchi e Simone Bellan a proseguire i propri studi accademici pur militando nella Dolomiti Energia Trentino impegnata in serie A ed Eurocup, la possibilità di intraprendere una doppia carriera non sarà più un miraggio. Ateneo e Società sportiva hanno infatti deciso di strutturare il percorso sportivo/universitario e di aprirlo a tutti i giovani talenti che intendano giocare ai massimi livelli senza rinunciare all’obiettivo di laurearsi.

Così il direttore generale dell’Università di Trento, Alex Pellacani, e il presidente dell’Aquila Basket, Luigi Longhi, nei giorni scorsi hanno firmato un accordo di collaborazione per favorire la “dual career” con il progetto “TOP Team UniTrento – Aquila Basket”, che partirà dall’anno accademico 2017/2018 con una fase di sperimentazione di tre anni. Il progetto è dedicato agli atleti di Aquila Basket della squadra maggiore o dal profilo sportivo di particolare rilievo (com’è, ad esempio, chi sia convocato nella squadra nazionale di categoria), iscritti all’Ateneo di Trento, per offrire loro la possibilità di una carriera integrata sport/studio.

Gli studenti-atleti selezionati da Aquila Basket, in accordo con UniTrento, accederanno a un sistema di supporto per la conciliazione delle proprie due “carriere”. Da un lato, quindi, la carriera agonistica gestita da Aquila Basket, dall’altro la carriera accademica presso UniTrento. L’Ateneo offrirà a questi studenti-atleti i supporti accademici per aiutarli nella conciliazione degli impegni: come per gli atleti TOPSport verrà garantita loro, tra le varie cose, la flessibilità della sessione d’esame e il supporto nella gestione del percorso formativo. Aquila Basket, da parte sua, oltre a selezionare gli atleti da proporre a UniTrento, s’impegna a gestire per ciascun atleta uno specifico programma sportivo di alto profilo. Per poter rimanere nel progetto “TOP Team UniTrento – Aquila Basket” agli studenti-atleti sarà richiesto di soddisfare e mantenere una serie di requisiti sportivi e accademici.

Sulla scia dell’accordo per i giocatori di Aquila Basket potrebbero nascere iniziative indirizzate ad altre realtà sportive. In questo senso è già stato fatto un primo incontro con alcune delle principali squadre del territorio per una prima valutazione di ulteriori possibili collaborazioni.

«Sono particolarmente soddisfatto e orgoglioso di questo accordo – dice Paolo Bouquet, delegato del rettore per lo sport – che spero sia solo il primo di una serie che coinvolgerà le società sportive di eccellenza sul territorio e che crea un'effettiva sinergia tra mondo sportivo di alto livello e mondo accademico. Questo accordo è sicuramente un modo concreto per aiutare gli atleti che vogliano perseguire un progetto di dual career, ma anche uno strumento per rendere le società sportive trentine sempre più attrattive verso giovani di talento locali e non, che possono scegliere di venire a giocare a Trento spinti non solo dal blasone della squadra, ma anche dall'opportunità di studiare in una delle migliori università italiane, senza regali o sconti, ma con il giusto sostegno».

«Con grande piacere, ma anche con grande senso di responsabilità – commenta il presidente di Aquila Basket, Luigi Longhi – abbiamo sottoscritto questo accordo molto importante per la società Aquila Basket. Ringrazio in maniera particolare il rettore Paolo Collini e il professor Paolo Bouquet. Con questa intesa diamo una importante opportunità ai nostri giocatori e mi auguro che questo sia solo il primo passo di un percorso di ulteriore sviluppo».

All’accordo si è arrivati perché sia l’Ateneo sia la società sportiva sono convinti dell’importanza di supportare gli atleti nella loro doppia carriera di sportivi e studenti anche alla luce delle linee guida europee che incoraggiano iniziative di questo tipo.

Dal 2011, all’interno della rete UNI.Sport, UniTrento ha dato vita a due programmi di dual career, e nello specifico: TOPSport, indirizzato agli atleti di alto profilo che, facendo dello sport il proprio lavoro principale, necessitano di un supporto per poter conciliare gli impegni agonistici con il desiderio di perseguire una formazione superiore, e UNI.Team, indirizzato a studenti di UniTrento che desiderino proseguire la propria attività agonistica, in determinate discipline, con i colori dell’Ateneo.

Nel 2015 Aquila Basket ha avviato il progetto “Trentino Basketball Academy” allo scopo di stimolare le società di basket aderenti a migliorare la qualità della propria proposta formativa, di offrire un percorso sportivo completo di alto livello a tutti i ragazzi che giocano a basket e di promuovere il basket nelle scuole sottolineando i valori formativi dello sport e le potenzialità di una sinergia tra scuola e impegno sportivo agonistico.