Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Bianconeri mai in partita a Sassari: finisce 88-70 per la Dinamo

Pubblicato in Serie A il Domenica 24 Marzo 2019, 20:15

(Dustin Hogue (#22), foto Ciamillo | Banco di Sardegna Sassari vs. Dolomiti Energia Trentino, 24.03.19)


SASSARI – Una Dolomiti Energia Trentino lontana parente della macchina perfetta capace di vincere le precedenti cinque partite consecutive cade a Sassari sotto i colpi del Banco di Sardegna: finisce 88-70 il 23° turno di campionato, con Forray e compagni ad inseguire per tutti i 40' senza mai riuscire a mettere in difficoltà i padroni di casa. Vittoria chiave per la Dinamo, che tiene a portata il treno playoff, mentre la Dolomiti Energia ha ancora saldamente in mano i propri destini di post-season ma vede ricompattarsi il gruppone ai margini della zona che garantisce l'accesso alla fase che assegnerà lo scudetto 2019. 

Beto Gomes chiude con 12 punti e 7 rimbalzi, lo stesso bottino di Davide Pascolo (5/10 dal campo); in doppia cifra anche Diego Flaccadori (10 punti e 3/6 al tiro), in una serata "no" per i bianconeri al tiro da fuori (4/19 di squadra) e sotto il profilo dell'intensità in campo.



BOXSCORE | CLASSIFICA


La cronaca

Dai blocchi di partenza scatta decisamente meglio la squadra di casa: ispirata da un McGee imprendibile e innescata da un'ottima circolazione di palla in attacco, la Dinamo sale sul 9-2 prima che Gomes e Pascolo contibuiscano a ricuciare il gap. Sono una tripla di Mian e un paio di giocate di energia di Forray a tenere la Dolomiti Energia a contatto anche quando l'esterno ex Venezia arriva a 10 personali in un primo quarto ad alto ritmo offensivo per i sardi (21-16).

(Beto Gomes (#15), foto Ciamillo | Banco di Sardegna Sassari vs. Dolomiti Energia Trentino, 24.03.19)

Nei secondi 10' però il copione non cambia: Cooley e Carter trovano buone soluzioni in area, e nonostante i problemi di falli di McGee l'attacco sassarese continua a produrre punti con continuità grazie all'ex Stefano Gentile a alle stoccate di Thomas. Trento annaspa arrivando anche a meno 14, e trova nelle giocate uno-contro-uno di Gomes e Flaccadori i punti che scrivono il 42-30 di metà partita in favore dei padroni di casa. 

Ci si aspetta la reazione della Dolomiti Energia, invece è Sassari a inserire le marce alte e scappare via: la Dinamo arriva anche a +20, Jovanovic e un generoso Gomes provano a tenere in linea di galleggiamento la nave bianconera ma i "pirati sardi" la affossano gestendo al meglio i momenti caldi in avvio di quarto periodo e ribaltando con facilità anche la differenza punti rispetto al match di andata, vinto da Trento di 5 lunghezze. 


Parola al coach

«Abbiamo fatto tantissimi errori, forse questa partita ci farà bene perché dovremo tornare in palestra a lavorare a testa bassa: abbiamo fatto errori in attacco, in difesa, nell'interpretazione della gara, nell'impatto. Ci sono i meriti di Sassari, certo, ma non c'eravamo di testa: mi prendo le mie responsabilità perché non eravamo gli stessi di sempre in campo, oggi non siamo riusciti a trovare mai le risposte. Lo ripeto, dobbiamo provare a prendere questo passaggio a vuoto come un'occasione per fare un passo in avanti di squadra in vista del finale di regular season».

- Maurizio Buscaglia, Allenatore Dolomiti Energia Trentino


La prossima

I bianconeri torneranno a giocare in casa sabato 30 marzo contro la Fiat Torino dell’ex Peppe Poeta.

Trento vs. Torino | sabato 30 marzo - ore 20.30 | BLM Group Arena | Biglietti a partire da 15 euro!

Non vuoi perderti nemmeno un appuntamento della Dolomiti Energia Trentino? Sincronizza il tuo calendario per rimanere sempre aggiornato su date e orari delle partite!