Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

NextGen Cup, la Dolomiti Energia Trentino U18 a caccia del bis

Pubblicato in Dolomiti Energia Trentino il Mercoledì 12 Febbraio 2020, 12:00

I bianconeri campioni in carica protagonisti a Pesaro nella fase finale: si comincia domani alle 13.30 con il quarto di finale contro i padroni di casa della VL

NEXT GEN CUP

La Dolomiti Energia Trentino Under 18 parte oggi per le Marche: da domani a Pesaro si apre la fase finale della seconda edizione della NextGen Cup, con i bianconeri determinati a tentare l'impresa di confermarsi campioni del format che mette in competizione le formazioni U18 delle squadre di Serie A. 

Non sarà facile, per la squadra bianconera, ma dopo le ottime indicazioni arrivata nella prima fase (netti successi su Treviso, Fortitudo Bologna e Brindisi) l'obiettivo è continuare ad esprimersi ad alti livelli provando a fare il massimo in un turbinio di partite che assegnerà il trofeo nel giro di 96 ore. 

Info, tabellini e foto: http://web.legabasket.it/nextgen/


IL CALENDARIO

La Dolomiti Energia giocherà contro Pesaro alle 13.30 sia il giovedì (diretta Facebook) che il venerdì (lbatv.it). 

 

 


Clicca qui per vedere la puntata di Tiri liberi su Trentino TV con coach Marco Albanesi


L'AVVERSARIA nei quarti di finale [fonte legabasket.it]

Semifinalista nella scorsa edizione della Next Gen Cup (superata proprio da Trento), Pesaro presenta un gruppo che nella U18 Eccellenza è ai vertici del Girone B, pur provenendo da un periodo non proprio smagliante (due sconfitte nelle ultime tre partite, entrambe sul proprio parquet).
I marchigiani controllano bene i tabelloni in entrambe le metà campo e concedono molto poco in difesa: 63.1 punti subiti di media nel campionato U18, nelle tre gare della prima fase della Next Gen Cup hanno sempre lasciato gli avversari al di sotto dei 60 punti.
La Victoria Libertas è ben attrezzata in quanto a chili e centimetri: l'impatto della coppia Basso- Alessandrini nel frontcourt è infatti di vitale importanza, sia a rimbalzo che a livello realizzativo, tant'è che i due segnano insieme circa la metà dei punti della squadra.
Proprio nel torneo bolognese, però, la VL ha dimostrato di essere compatta e di saper far fronte alle difficoltà, riuscendo a qualificarsi nonostante il forfait di Basso dopo il primo match. Nella decisiva sfida con Cremona, oltre al già citato Alessandrini, furono cruciali le prestazioni di Alessio Re e di Lorenzo Calbini. Proprio quest'ultimo è l'unico altro componente del roster a viaggiare in doppia cifra di media per punti realizzati (10.2), oltre a guidare la squadra per assist serviti (4.4).
Il gruppo allenato da coach Giovanni Luminati si presenta nuovamente con due ragazzi arrivati in prestito per l'occasione: Yusupha Konteh (Aurora Jesi) e Niccolò Pellicano (Virtus Padova).