Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

NextGen Cup Preview | Girone B

Pubblicato in Giovanili il Venerdì 30 Novembre 2018, 13:50

Prova

(Alessio Marchini, foto Balzanelli | Dolomiti Energia Trentino U18 - Pall. Titano 09/10/18)

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO

La Dolomiti Energia dopo essere stata vicecampione d'Italia nel 2017 ed essere arrivata ai quarti di finale scudetto 2018 si è confermata ad alto livello anche in questa stagione con il proprio gruppo di punta del settore giovanile, la squadra Under 18. Coach Alessio Marchini, all'ottava stagione consecutiva a Trento, è uno dei principali artefici della scalata dei bianconeri ai piani alti della pallacanestro italiana anche nel giovanile. Un processo che la continua crescita del progetto Academy sta contribuendo ad accelerare. Al fianco di coach Marchini sulla panchina dell'Aquila ci sarà anche l'assistant coach e Academy Ambassador Tomas Ress, che al Taliercio ha giocato da capitano con la Reyer vincendo anche uno scudetto. 

 

Al di là dell'impatto fisico e tecnico di tre prestiti "pesanti" come Panopio, Nzosa e Picarelli, la Dolomiti Energia Trentino si presenta al Taliercio con un gruppo di alto livello che conta su talenti in orbita nazionale e che è stato capace di arrivare a questo punto della stagione da capolista nel proprio girone di campionato Eccellenza di categoria. Max Ladurner (con l'Italia Under 18 a Mannheim e già nel giro di quella Under 20) sta proseguendo il proprio impressionante parcorso di crescita, Simone Doneda e Lorenzo Torrigiani (anche loro già in azzurro) danno atletismo e centimetri al reparto lunghi; Alessandro Voltolini è l'equilibratore "uomo ovunque" a disposizione dello staff tecnico aquilotto.

 

(Kaspar Kitsing, foto Balzanelli | Dolomiti Energia Trentino U18 - Pall. Titano 09/10/18)

 

Da tenere d'occhio

Al terzo anno nel settore giovanile dell'Aquila Basket, Kaspar Kitsing è diventato uno dei perni della squadra Under 18 bianconera: guardia classe 2001, nazionale estone in tutte le categorie giovanili, KK è un esterno di rara eleganza in attacco a cui unisce grande senso del canestro e vena realizzativa. I 25 punti segnati nell'ultimo turno di campionato Under 18 contro la Fortitudo Bologna danno l'idea di quanto Kitsing sappia alzare il proprio livello nelle partite importanti: se riuscisse a trovare continuità in intensità e atteggiamento, Trento potrebbe avere fra le mani uno dei possibili "crack" del torneo. 

 

-

ALMA TRIESTE 

Nelle ultime stagioni Trieste, una delle piazze storiche della pallacanestro italiana, è tornata ad investire in maniera importante anche nel proprio settore giovanile, alla cui guida è arrivato nel 2015 un allenatore importante come Alessandro Nocera. Forte delle sue esperienze di alto livello prima a Siena e poi alla Stella Azzurra, Nocera (che vanta anche rapporti importanti con alcune Academy NBA) ha fatto compiere al settore giovanile giuliano un importante salto di qualità, e oggi l'Alma si presenta forte di un roster competitivo ricco di ragazzi che hanno avuto modo di mettersi in luce anche in prima squadra, prima in Serie A2 e poi anche in Serie A. 

 

(Matteo Schina, Alma Trieste)

 

Da tenere d'occhio

Matteo Schina è uno di questi: playmaker classe 2001 di 180 cm, Schina nella massima serie italiana ha già giocato 18 minuti in 4 apparizioni, segnando anche i primi punti in carriera in A. Il titolo di stella della squadra però probabilmente spetta all'italo-danese Leonardo Carlino, ala di 197 cm di grande dinamismo, protagonista con la maglia della nazionale scandinava agli ultimi Europei Under 18 "B" in cui ha segnato 14,5 punti di media.  

Sabato 1 dicembre ore 11.30: Dolomiti Energia Trentino vs. Alma Trieste (diretta legabasket.it)

 

-

UMANA REYER VENEZIA

Quello degli orogranata padroni di casa è uno dei settori giovanili più affermati del panorama nazionale: non a caso la Reyer è stata invitata da Eurolega agli ultimi due Adidas Next Generation Tournament che mette in competizione le eccellenze giovanili continentali. Fra le 16 squadre che prendono parte alla Next Gen Venezia è forse l'unica formazione a non aver aggiunto al proprio roster dei giocatori in prestito, ma si affida ad alcuni fuori quota di categoria superiore.

 

(Federico Miaschi con la maglia della Nazionale Under 18)

 

Da tenere d'occhio

Su tutti, Federico Miaschi, che potrebbe anche essere il miglior giocatore dell'intera manifestazione: guardia classe 2000, Miaschi sta giocando a Trapani in A2 (quasi 9 punti di media in 24' di utilizzo) mettendo in mostra il proprio impressionante arsenale offensivo e dimostrandosi in rampa di lancio per una solida carriera, perché no, anche a tinte azzurre. Piccola curiosità: dopo aver giocato 3 partite nel giro di 24 ore Miaschi sarà accompagnato in tutta fretta a Treviglio, dove scenderà in campo con la maglia di Trapani. Che tour de force!

Sabato 1 dicembre ore 20.45: Umana Reyer Venezia vs. Dolomiti Energia Trentino (diretta facebook LBA)

 

-

 

BANCO DI SARDEGNA SASSARI

Fra le quattro formazioni nel girone B del Taliercio sembra essere la meno attrezzata, ma occhio a giudicare il libro dalla copertina: Sassari infatti ha portato 3 ragazzi in prestito e altri 3 fuoriquota classe 2000, provando così a rafforzare un roster che non conta su grandi talenti fisici ma che potrebbe regalare qualche sorpresa in un torneo così particolare. 

 

(Ousmane Diop con la maglia di Udine, con cui lo scorso anno ha giocato in Serie A2)

 

Da tenere d'occhio

Ousmane Diop è alle prese con qualche infortunio ma è senza dubbio il giocatore simbolo di Sassari, di cui fa parte anche della prima squadra allenata da Vincenzo Esposito. Unico "vero" lungo di Sassari, Diop fa di potenza e verticalità le proprie armi migliori, e specialmente a livello giovanile è difficile trovare qualcuno capace di limitarlo. 

Domenica 2/12 ore 10.00: Dolomiti Energia Trentino vs.Banco di Sardegna Sassari (diretta facebook LBA)

 

-

 

Sugli altri campi

Luca Conti, talento classe 2000 in prestito dalla Dolomiti Energia Trentino alla VL Pesaro con cui ha segnato i suoi primi punti in Serie A, giocherà con la maglia dei marchigiani nel girone di Bologna in cui fronteggerà la Vortus padrona di casa, Avellino e Brindisi.