Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

«Contro Pesaro massima attenzione e "fame" di playoff»

Pubblicato in Lega Basket il Venerdì 12 Aprile 2019, 17:00

Toto Forray e coach Maurizio Buscaglia presentano il match di domenica sera alla BLM Group Arena contro la VL Pesaro (palla a due alle 19.30): «Motivazioni al massimo per entrambe le squadre, vogliamo continuare la nostra corsa playoff»

 (Toto Forray (#10), foto Montigiani)


Game Info

Dolomiti Energia Trentino (14-11) vs. VL Pesaro (7-18)

BLM Group Arena | dom 14.04 | h 19.30 | Eurosport Player | Radio Dolomiti | Biglietti a partire da 15 euro!

Game Notes (.pdf)Kinesi Injury Report


 


 

TOTO FORRAY (Playmaker e Capitano DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Contro la VL domenica sera dobbiamo essere concentrati e attenti per 40’: Pesaro è una squadra con tanti grandi realizzatori, giocatori con punti nelle mani che se prendono fiducia possono farci davvero male. Stanno lottando per la salvezza, ma anche noi scendiamo in campo con grandi motivazioni, perché il grande equilibrio di classifica sta rendendo la volata playoff particolarmente incerta e appassionante. Stiamo attraversando un buon momento di forma, ma c’è sempre margine per fare meglio. L’assenza di Flaccadori? Il suo “lavoro” non può farlo nessuno, ma quello che possiamo fare tutti è dare il massimo magari con qualche minuto in più di gioco rispetto al solito. Siamo una squadra lunga e che può far fronte alla mancanza di un elemento, anche se importante come Diego».

MAURIZIO BUSCAGLIA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «A cinque giornate dalla fine comincia ad avere sempre più importante il lato emotivo delle partite: tutti hanno bisogno dei due punti, tutti stanno lottando per qualcosa. Dal punto di vista tattico per noi sarà fondamentale la difesa sugli uno-contro-uno dei tanti talentuosi esterni di Pesaro come Blackmon, Lyons, Artis, McCree… La VL ha anche il miglior rimbalzista del campionato in Mockevicius, a dimostrazione di quanto non possiamo permetterci distrazioni in alcuna zona del campo. Come abbiamo spesso fatto in queste ultime settimane insomma dovremo giocare mettendoci la nostra identità, stando nel piano partita e facendo quelle piccole grandi cose che ci hanno dato un miglioramento importante in campo e in classifica».