Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

At First Look | Gary Browne

Pubblicato in At First Look il Venerdì 17 Luglio 2020, 20:00


G.B.R.

Da Trujillo Alto, dal Porto Rico. Gary Browne Ramirez nasconde nel proprio secondo cognome e nella città natale della sua carta di identità una fortissima anima ispanica. 

L'anima di un ragazzo che sembrava aver visto sfuggire proprio sotto i suoi occhi la possibilità di rendere la pallacanestro la sua vita. 

Cresce a San Juan, comincia presto a giocare a basket: è figlio di due atleti (anche il padre Gary Sr. era cestista), la passione per lo sport e un talentlo trascina prima al debutto con le nazionali under di Puerto Rico, poi negli Stati Uniti dove a 14 anni comincia una lunga ascesa che lo porta prima alla Arlington Country Day School di Jacksonville, in Florida, e quindi al college. 

West Virginia. Quattro stagioni in cui diventa leader, in cui cresce ma non abbastanza da entrare nei radar NBA. 

Tornato a casa, GB non si dà per vinto. Riparte a mille per dimostrare a tutti di che pasta sia fatto. 

Dopo due stagioni a Porto Rico, le sue prestazioni in patria e con la maglia della nazionale gli aprono le porte dell'Europa. 

Israele, Turchia. 

E ora Trento. Ce lo rivela poche ore dopo aver firmato con i bianconeri: GB è qui in missione.

«Sono stato qui a Trento da avversario, non molti mesi fa. Ho potuto vedere la città, l'arena, i tifosi, e tutto mi ha fatto una bellissima impressione: ho parlato con alcuni giocatori che in questa squadra erano stati in passato e mi hanno tutti confermato che qui l'ambiente è super, da tutti i punti di vista. Credo sia un fit perfetto per me, sia dal punto di vista sportivo che umano. Non vedo l'ora di essere lì e cominciare: voglio vincere più partite possbili e giocare al meglio, dando il massimo ogni giorno».


TALENTO

Ball handling, tiro, visione di gioco, piedi rapidissimi: il Browne che la Dolomiti Energia ha conosciuto da vicino nel doppio confronto di EuroCup dello scorso anno è un rebus per qualunque difesa e un bel grattacapo anche per gli attaccanti che se lo ritrovono davanti. 

«Sono un giocatore che porta energia, in attacco e in difesa. Cerco sempre di fare tutto quello che serve per vincere, le piccole cose che fanno la differenza. So prendermi responsabilità ed eseguire i giochi d'attacco, anche sotto pressione o a fine partita quando il pallone scotta. E sono uno che cerca di aiutare coach e squadra ad avere successo: voglio essere un giocatore di squadra, un riferimento per i compagni e l'organizzazione»

Cresciuto con i video e con il mito di Michael Jordan, GB non ha saputo crescere di livello anno dopo anno solo per il club e le competizioni in cui ha giocato, ma anche vestendo la camiseta di Puerto Rico. Con la nazionale centramericana la scorsa estate è stato protagonista di un momento storico, visto che proprio una sua tripla a fil di sirena contro la Tunisia ha dato ai suoi uno storico accesso al secondo turno del Mondiale. 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

After 17 years... We made history tonight #StayWithItOrGetLost

A post shared by G-Browne (@_gbr14) on

«L'esperienza al Mondiale è stata unica, un momento fantastico e un'esperienza di vita straordinaria: è indescrivibile cosa si prova a rappresentare il proprio Paese su quel genere di palcoscenico, contro nazionali di altissimo livello e grande tradizione. Raggiungere il secondo round è stato pazzesco, ci sentivamo in paradiso, ed eravamo spinti dalla passione di tutti i nostri connazionali. Erano anni che Puerto Rico non raggiungeva quel punto della competizione in un Mondiale, ho ancora i brividi a pensarci».

Nella rassegna iridata GB ha incrociato anche gli Azzurri, e non è andato lontano da un clamoroso upset...


BY THE NUMBERS

  • 32 - I punti segnati da Browne nei due precedenti contro Trento;
  • 185 - La sua altezza in centimetri, ma occhio che a rimbalzo vola! 
  • 24.5k - I suoi follower su Instagram!

SOCIAL SIDE

GB sui social mette di tutto!

Foto dei suoi allenamenti...

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Feeling like NEO if you know what I mean #StayWithItOrGetLost : @franciscoriveraphotovideo

A post shared by G-Browne (@_gbr14) on

...dei suoi successi in campo...

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Be cautious with your words, but bold with your non-verbal statements. #StayWithItOrGetLost

A post shared by G-Browne (@_gbr14) on

...e della sua vita privata!