Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica alla BLM Group Arena la consegna delle 15 borse di studio in memoria di Manuel Bobicchio

Pubblicato in AquiLab il Mercoledì 5 Febbraio 2020, 10:11

Fondazione Aquila, CAF Acli e FIP Trentino-Alto Adige premieranno i 15 migliori studenti-atleti della Dolomiti Energia Basketball Academy

La gara di domenica prossima contro Cantù sarà l’occasione per celebrare gli studenti-atleti della Dolomiti Energia Basketball Academy che si sono aggiudicati le 15 borse di studio in memoria di Manuel Bobicchio. Durante gli intervalli della gara di domenica, infatti, scenderanno sul parquet della BLM Group Arena i 15 vincitori, ciascuno dei quali riceverà l’assegno di 300 euro quale premio per l’impegno dimostrato e i risultati ottenuti sia a scuola che in palestra nell’anno scolastico 2018/19.

Le borse di studio, giunte alla 13^ edizione, sono intitolate alla memoria di Manuel Bobicchio, scomparso all’età di 17 anni nel 2007 per un male improvviso quando stava terminando la sua prima stagione in maglia Aquila Basket, dopo gli anni nel settore giovanile della Virtus Riva. In quell’anno Manuel stava completando il suo terzo anno dell’Istituto Biologico “Ivo del Carneri” di Civezzano con ottimi voti. Da tutti, allenatori e professori, è ricordato ancora come un ragazzo vivace e sveglio, che sapeva mettere sempre il 100% in ogni cosa che faceva, con impegno, passione e con il sorriso sulle labbra.

Dal 2007 la Fondazione Aquila per lo Sport Trentino onora la memoria di Manuel con 15 borse di studio riservate agli atleti della Dolomiti Energia Basketball Academy insieme a CAF Acli e FIP Trentino Alto-Adige. Quest’anno sono state 44 le domande compilate da atleti o atlete di 19 società diverse del Trentino- Alto Adige; la graduatoria tra i 44 partecipanti è stata compilata tenendo conto dei risultati scolastici, del codice ISEE e dell’impegno avuto in palestra: per quest’ultimo aspetto sono stati coinvolte le stesse società dei partecipanti che hanno valutato l’impegno dei propri atleti.

Ecco di seguito i nomi dei vincitori delle borse di studio: Maddalena Martinelli, Manuela Rech, Lucilla Quaresima e Gaia Neri (Belvedere Ravina), Mirco Stelzer (AB Pergine), Sergiu Grigoret e Angeloantonio Mosca (Olimpia Bolzano), Matteo Baldessari e Lorenzo Carraro (Aquila Basket Trento), Dolvis Enmanuel Medina Valdez (Maia Merano), Riccardo Frattarelli ed Enrico Vrh (Virtus Altogarda), Daniele Madejski (Junior Basket Rovereto), Anna Perenthaler (Rotaliana Basket), Tommaso Forti (Pall. Villazzano).

Oltre ai 15 vincitori, provenienti dai settori giovanili delle società dell’Academy, saranno premiati dalla FIP Trentino-Alto Adige anche un ufficiale di campo e un arbitro che si sono distinti per impegno a scuola e in palestra: Noemi Deimichei (Ufficiale di Campo) e Massimiliano Fontanari (arbitro). Anche quest’anno ci sarà un premio aggiuntivo per l’MVP degli studenti-atleti: il migliore, infatti, riceverà un ulteriore fantastico premio, ossia una settimana gratuita del camp di Stava organizzato dalla Dolomiti Energia Academy nell’estate 2020, dove potrà vivere una settimana di basket e divertimento insieme a tanti altri ragazzi tra le splendide montagne della Val di Fiemme!

Domenica saranno Michele Mariotto, direttore di CAF Acli, Mauro Pederzolli, Presidente di FIP Trentino-Alto Adige, e Giovanni Zobele, Presidente di Fondazione Aquila per lo Sport Trentino, a premiare i vincitori, insieme ai genitori di Manuel, Walter e Francesca. A tutti i partecipanti verrà consegnata una t shirt ricordo della partecipazione alle borse di studio e una copia del tema di italiano scritto a scuola da Manuel poche settimane prima di ammalarsi improvvisamente. Sulla t shirt sarà riportata una frase scritta da uno dei 44 partecipanti, scelta dalla commissione che ha valutato le borse di studio: ciascun partecipante, infatti, era chiamato a comporre una frase di nove parole che iniziasse con “il basket”. Tra le 44 frasi scritte dagli studenti/atleti una è stata riportata sulla t shirt a sintesi di quanto scuola e basket siano importanti per la crescita di ogni ragazzo.