Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

La Dolomiti Energia sfida Milano davanti a un PalaTrento esaurito

Pubblicato in Lega Basket il Sabato 3 Dicembre 2016, 16:25

Domenica alle 20.45 i bianconeri affrontano una EA7 imbattuta e ritrovano l'ex Pascolo: Gentile probabile assente. Diretta tv su RaiSport1 

Nella sfida di cartello della decima di serie A la Dolomiti Energia Trentino (8 punti, settima in classifica) ospiterà domenica alle 20.45 i campioni d'Italia dell'EA7 Milano (18 punti, prima in classifica).

La gara, che verrà trasmessa in diretta nazionale da RaiSport1 HD, sarà giocata davanti a un PalaTrento esaurito (alcune decine di biglietti nel settore ospiti saranno messe in vendita per i tifosi milanesi presso le casse del PalaTrento a partire dalle 19.30) e vedrà gli aquilotti affrontare l'unico team ancora imbattuto in tutta la lega, ritrovando a qualche mese di distanza dal suo addio a Trento l'ex Davide Pascolo.

QUI TRENTO Interrotta con la vittoria di domenica scorsa a Pesaro (73-78) una striscia di quattro sconfitte consecutive, la Dolomiti Energia si presenterà domani sera al PalaTrento con un Luca Lechthaler di nuovo a disposizione di coach Maurizio Buscaglia. Il centro bianconero, che pure non ha partecipato mercoledì sera al test amichevole che i trentini hanno disputato a Verona sconfiggendo per 65-75 una buona formazione di LegaDue come la Tezenis, ha infatti ripreso in settimana a lavorare con la squadra e sta progressivamente smaltendo le conseguenze dell'incidente stradale in cui è rimasto coinvolto dieci giorni fa. Per il resto il coach umbro potrà disporre di tutti gli elementi della rosa, compresi i due principali terminali offensivi della squadra, ossia Johndre Jefferson (12,6 punti e 8,7 rimbalzi di media) e David Lighty (12,2 punti e 1,8 recuperi), oltre a due giocatori parsi in grande crescita nelle ultime settimane come Aaron Craft (8,0 punti, 4,4 rimbazi, 4,7 assist e 2,1 recuperi) e Dustin Hogue (9,1 punti, 5,7 rimbalzi e 4,9 falli subiti).   

QUI MILANO Forte di nove vittorie e nessuna sconfitta in un campionato sin qui dominato, Milano si presenterà domenica sera al PalaTrento dopo aver perso in settimana per 100-79 la delicata sfida di Eurolega giocata a Kazan contro lo Zenit di Keith Langford. Coach Jasmin Repesa, come d'abitudine, deciderà solo all'ultimo i dodici da portare a Trento, anche se tra i tre giocatori del roster biancorosso destinati a rimanere a Milano dovrebbe con tutta probabilità essere incluso, oltre ad Andrea Latorre e ad uno dei giocatori stranieri, anche Alessandro Gentile, che complice un problema alla schiena ha già saltato in settimana la trasferta in Russia e potrebbe osservare un turno di riposo anche in campionato. Milano potrà comunque contare su un roster profondissimo in tutti i reparti, forte di stelle come l'ala croata Kruno Simon (13,0 punti, 43,9% da tre e 4,9 rimbalzi), il due volte tricolore Rakim Sanders (8,3 punti e 3,4 rimbalzi in campionato), il playmaker ex Maccabi e Fenerbahce Ricky Hickman (8,0 punti e 3,6 assist) ed i lunghi Jamel McLean (10,0 punti e 4,9 rimbalzi), Milan Macvan (11,5 punti e 5,2 rimbalzi) e Miroslav Raduljica (10,3 punti e 4,7 rimbalzi). Il giocatore biancorosso più atteso al PalaTrento, però, sarà sicuramente Davide Pascolo, che dopo cinque fantastiche stagioni trascorse a Trento si è trasferito in estate a Milano dove ha subito trovato una sua dimensione contribuendo alla causa con 6,6 punti e 5,2 rimbalzi di media in 16,7 minuti di impiego.

I PRECEDENTI Dolomiti Energia ed EA7 Milano si sono affrontate nove volte nelle due precedenti stagioni: il bilancio è di 6 vittorie a 3 a favore dell'Olimpia, che però ha perso ben tre dei sette confronti disputati la passata stagione tra regular season di serie A (bilancio 1-1, con successo aquilotto per 80-73 a Trento), Eurocup (bilancio 2-0 a favore di Trento, con vittorie arrivate sia al PalaTrento, per 83-73, che al Forum, per 79-92) e playoff di serie A (bilancio 3-0 per Milano, con ultimo successo arrivato in via Fersina per 61-62 con canestro sulla sirena di Alessandro Gentile).

2-2 il bilancio computo complessivo dei confronti al PalaTrento, con Milano che oltre a gara 3 degli scorsi quarti di play-off si aggiudicò per 84-102 pure la sfida del febbraio 2015, disputata davanti a un PalaTrento gremito da 4.360 spettatori. 

LE INIZIATIVE La gara contro Milano rappresenterà il momento conclusivo del "Movember bianconero" che in collaborazione con la Lega Italiana per la lotta contro i tumori ha visto Diego Flaccadori e il presidente Luigi Longhi nelle vesti di "baffuti" testimonial della campagna, che ha l'obiettivo di provare a cambiare il volto della salute maschile sensibilizzando ad una maggiore attenzione ai controlli per la prevenzione dei tumori. 

L'esecuzione dell'Inno Nazionale che precederà la palla a due sarà affidata al contrabbasso di Michele Sartori, diplomato al Conservatorio Bonporti di Trento e membro delle Orchestre Kleutrom di Trento, Aurora di Moena, e "I Filarmonici" di Trento.

Durante la presentazione ufficiale e durante l'Inno i giocatori delle due squadre saranno accompagnati dai ragazzi della società Paganella Rotaliana, che prima del tip off consegneranno una maglietta personalizzata a Luca Lechthaler e sfileranno poi durante l'intervallo lungo della gara. Le pause del match e alcuni time out saranno animati dalle ragazze dell'Aquila Basket Dance Team e da 65 ballerini del gruppo "Anima Moderna", scuola di danza di Pergine Valsugana.

MEDIA La gara, che sarà arbitrata da Enrico Sabetta, Luca Weidmann e Evangelista Caiazza, verrà trasmessa in telecronaca diretta da Rai Sport 1 HD a partire dalle 20.45 di domenica. La differita della gara andrà in onda sugli schermi di Trentino TV a partire dalle 23.00 di lunedì sera. La radiocronaca delle fasi salienti del match sarà trasmessa da Radio Dolomiti. Statistiche e play by play dell'incontro saranno consultabili in tempo reale su www.legabasket.it. Aggiornamenti social saranno disponibili sui profili ufficiali twitter (@AquilaBasketTN) e instagram (aquilabaskettrento), mentre il report della gara sarà disponibile poche decine di minuti dopo la fine della gara su www.aquilabasket.it.

Di seguito la presentazione del match firmata dal media partner aquilotto Trentino TV.