Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Stats Corner | Toto Forray è umano?

Pubblicato in Stats Corner il Domenica 12 Luglio 2020, 14:00

Tremilaquattrocentoventisette giorni fa, nella città di Trento arrivava un ragazzo argentino di belle speranze: era il 22 febbraio 2011 e Andres Pablo "Toto" Forray si univa ad un'Aquila Basket ben diversa da quella che conosciamo oggi. 

Si giocava al palazzetto di via Fersina solo da un paio di anni, la categoria era l'A Dilettanti, la terza divisione nazionale: né Toto né chiunque altro avrebbe potuto neppure immaginare quello che sarebbero stati, per lui e per l'Aquila Basket, i (quasi) dieci anni successivi. 

I numeri stavolta servono per mettere ordine e per dare la dimensione sportiva dell'Era Forray a Trento: sulla dimensione umana, sulla leadership, la determinazione, la generosità e l'alma del Capitano, ogni parola spesa è di troppo. Parlano i fatti. 

E, in campo, parlano anche i numeri. Perché di bandiere come è e continua ad essere Forray non ce ne sono molte in giro. Anzi, ce ne sono davvero poche. 

La statistica più impressionante? Le 409 partite ufficiali giocate da Toto con la maglia bianconera. Vabbè, direte voi, se giochi con la stessa squadra per tanto tempo è normale giocare tante partite. Il fatto però è che Forray in quasi dieci anni non ha saltato una partita. MAI. Quattrocentonove volte presente, e in campo. C'è stato Forray in 129 partite fra A Dilettanti, Serie A2 e rispettive coppe nazionali; 211 volte in Serie A, 64 in EuroCup, 5 fra Coppa Italia e Supercoppa. In tutte le partite in casa, su ogni parquet calcato in trasferta. 

I punti realizzati con la maglia di Trento sono, per ora, 3.222. Otto tondi tondi di media. E' uno dei pochi dati di cui abbiamo certezza anche andando così tanto indietro nella storia del club e così in basso nelle categorie dove ha giocato. 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

24 punti, la solita leadership trascinante, lo spirito guerriero di un capitano esemplare: Toto Forray ️ #WeDieHard

A post shared by Aquila Basket Trento (@aquilabaskettrento) on

Dal 2014 in avanti, con la salita in Serie A, c'è più tracciabilità anche dal punto di vista dei numeri: è stato in campo per 6.136 minuti, una cosa come più di quattro giorni; ha segnato 680 tiri, di cui 261 da tre, realizzato oltre l'80% dei sui 428 tiri liberi; catturato 719 rimbalzi, distribuito 643 assist, rubato 359 palloni. 

E il bello è che il Capitano è pronto a fare ancora di più. Ad allungare la sua striscia record di partite. A firmare nuove pagine di storia del club. A farci aggiornare questi numeri e questi articoli. A farci convincere che no, probabilmente Toto Forray non è umano.