Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Silli: "Alle Formichine una chance in più grazie ad Aquila Basket"

Pubblicato in Trust Aquila il Mercoledì 3 Maggio 2017, 15:52

Ieri a Rovereto altra serata del ciclo "Trust, una comunità che fa squadra", che presenta agli amici del club perché vale la pena supportare il progetto bianconero entrando a far parte del Trust

Per un club che fa della grande attenzione al territorio trentino uno dei suoi punti di forza, Rovereto non può che essere uno snodo centrale della propria attività. Non è quindi un caso che martedì sera, alla serata "Trust, una comunità che fa squadra" organizzata presso il Bar de "Le Formichine Cucina solidale" di Rovereto dal consiglio direttivo dell'associazione dei tifosi bianconeri, ci fossero svariate decine di persone desiderose di conoscere le attività del mondo Aquila Basket.

A testimoniare l'attenzione del club aquilotto per scuola, settori giovanili, terzo settore, aziende e tifosi, tanti roveretani legati in modo differente dalla comune passione per il progetto bianconero. Daniela Simoncelli, dirigente dell'Istituto Don Milani di Rovereto, ha parlato dei diversi progetti sviluppati nella sua scuola dalla Dolomiti Energia Trentino, mentre Alessandro Bartolini (Junior Basket Rovereto) ha sottolineato la capacità del club trentino di condividere con le altre società cestistiche del territorio le opportunità legate alla serie A. Toto Forray ha ringraziato del caloroso sostegno le tante persone intervenute ricordando loro che questo supporto carica  e motiva tantissimo i giocatori, mentre Marina Castaldo, presidente di Movitrento, ha spiegato perché la sua azienda ha recentemente deciso di entrare a far parte del Cast, il consorzio di aziende proprietario del 40% di Aquila Basket.

All'insegna dell'entusiasmo, infine, l'intervento del padrone di casa, Andrea Silli, che dall'anno scorso in qualità di responsabile del Progetto Le Formichine è partner di Aquila Basket nella gestione della Club House Aquila Basket. "Non sono mai stato un uomo di pallacanestro, mi definirei più che altro un tifoso "turista". Ciononostante Aquila Basket mi ha riempito la vita, perché è tanta roba oltre ad essere un club sportivo di vertice. Tra le tante attività che fa, ha dato alle nostre "Formichine", le donne in fase di reinserimento nel mondo di lavoro che cerchiamo di aiutare con il nostro progetto, opportunità e prospettive inaspettate attraverso la partnership che è nata per la gestione della Club House Aquila Basket". La serata è stata chiusa dall'intervento di Paolo Pretti, consigliere di Aquila Basket Trento, che ha illustrato la innovativa governance del club spiegando come i tifosi possano essere coinvolti nel progetto bianconero diventando soci del Trust Aquila (al link modalità di iscrizione e benefit). 

I prossimi appuntamenti del ciclo "Trust, una comunità che fa squadra" si svolgeranno lunedì 8 maggio alle ore 20.30 a Tesero presso la Sala Auditorium Luigi Canal di piazza Battisti, e mercoledì 10 maggio alle ore 20.30 a Mezzolombardo presso l'Istituto Martino Martini (via Perlasca 4).