Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Buscaglia: "Troppe palle perse e attacco poco dinamico"

Pubblicato in Lega Basket il Lunedì 29 Maggio 2017, 23:52

Il coach bianconero dopo la sconfitta in Gara 3: "I meriti di Milano sono evidenti ma potevamo fare di più". Repesa: "Complimenti ai miei giocatori"

2-1 nella serie per la Dolomiti Energia. Ma un successo, quello dell'EA7 al PalaTrento, che rimette i tricolori in piena corsa in questa Semifinale Scudetto.

MAURIZIO BUSCAGLIA (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): "Non siamo partiti bene, e non siamo riusciti a esprimerci come d'abitudine: lo conferma in modo evidente il dato dei 52 tiri tentati dall'EA7 contro i nostri 37. In questa categoria statistica per tutto l'anno siamo quasi sempre stati noi ad avvantaggiarci. Le 20 palle perse, poi, sono state davvero troppe, ed esprimono ovviamente il merito di Milano, ma ci dicono anche che a noi è mancato qualcosa. Non abbiamo mosso bene la palla, non ci siamo spaziati bene, e queste cose ci sono costate quei punticini in più che avrebbero potuto permetterci di restare a contatto e giocarcela diversamente. Cosa possiamo fare diversamente in gara 2? Blocchi sulla palla più dinamici, post basso più dinamico, e una difesa più aggressiva, che inizia a lavorare prima invece che aspettare solo la parte finale dell'azione per lavorare duramente". 

 

JASMIN REPESA (Coach EA7 MILANO): "Vorrei fare i complimenti a tutti i ragazzi per la buona partita fatta. Abbiamo giocato 40 minuti di grande attenzione, aggressività, facendo le cose che non erano andate bene nelle prime due gare. Penso alle palle perse, ai rimbalzi d'attacco concessi e all'aver loro concesso troppi canestri facili in contropiede. Abbiamo sbagliato due volte in casa, sappiamo che questo è solo il primo passo e dobbiamo tenere i piedi per terra per pareggiare la serie e ripartire da zero al Forum. Sarà dura ma siamo consapevoli che dovremo ripetere una partita come quella fatta oggi per riuscire a ripassare qui

Di seguito la gara riassunta in due minuti: