Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Dalla cena di beneficenza fondi per quattro progetti no profit

Pubblicato in For No Profit il Giovedì 6 Aprile 2017, 14:08

Diego Flaccadori è stato alla Coop. Samuele a consegnare il materiale acquistato con i fondi della cena di beneficenza presso la Centrale Idroelettrica di Riva

Dalla Notte di Fiaba trascorsa a fine estate scorsa sulla meravigliosa terrazza della Centrale Idroelettrica di Riva del Garda sono nati quattro iniziative sviluppate dalle associazioni del progetto no profit della Dolomiti Energia Trentino. Infatti, grazie ai fondi raccolti dalla cena di beneficenza organizzata in quell’occasione presso la Centrale di Riva è stato possibile finanziare quattro progetti concreti: due associazioni, in particolare, hanno già potuto utilizzare il denaro messo a disposizione. Dopo il Villaggio del Fanciullo, che ha potuto concretizzare una propria iniziativa in occasione del Natale 2016, è stato ieri il turno della Coop. Samuele, a cui Diego Flaccadori (nella foto con il direttore della Coop. Samuele Carlo Balestra) ha consegnato tute da lavoro, guanti, scarpe antinfortunistiche per i ragazzi che frequentano i corsi di formazione presso Samuele nel laboratorio del cuoio, del verde o in cucina.

Diego si è pure divertito nel provare il materiale e nell’improvvisarsi contadino, ma con scarsi risultati visto che in 5 minuti ha rotto un innaffiatoio e mostrato evidenti limiti con la vanga-forca. Insomma, un ottimo Flaccadori nelle vesti di Babbo Natale a nome della Dolomiti Energia Trentino, ma meno come lavoratore nel verde.

Nei prossimi mesi verranno consegnati i fondi necessari per concretizzare gli ultimi due progetti proposti dalle associazioni del progetto no profit: ovviamente il grazie va a tutti i partecipanti alla cena di beneficenza che con il loro contributo hanno permesso che tutto ciò fosse possibile e al Gruppo Dolomiti Energia che ha messo a disposizione una delle location più panoramiche di Riva del Garda.