Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Trust, lunedì l'assemblea per votare le modifiche statutarie

Pubblicato in Trust Aquila il Mercoledì 5 Aprile 2017, 16:27

Ampliamento del direttivo, prolungamento del suo mandato e esplicitazione della mission associativa i punti chiave della proposta che sarà votata dai soci: ecco il testo integrale della proposta. Appuntamento presso la Sala Don Guetti di via Vannett

Ampliamento del numero dei membri del consiglio direttivo dell'associazione, e prolungamento del mandato di presidente e consiglieri da uno a tre anni. Sono questi i due punti principali della proposta di modifica statutaria del "Trust Aquila" che i circa settecento soci dell'associazione che detiene il 40% delle quote sociali del club bianconero saranno chiamati a votare lunedì 10 aprile nel corso dell'assemblea straordinaria del Trust.

Nel corso dell'appuntamento, indetto dal consiglio direttivo del Trust Aquila e in programma lunedì 10 aprile presso la Sala Don Guetti di via Vannetti 8 con prima convocazione alle ore 20 e seconda convocazione alle ore 21, verranno illustrati ai tesserati tutte le proposte di modifica al regolamento dell'associazione, che tra le altre cose comprenderanno una esplicitazione della "mission" del Trust in direzione del sostegno al progetto Aquila nelle sue varie declinazioni, non limitandolo al supporto alle imprese della serie A ma aprendolo alle iniziative svolte nelle scuole, nei settori giovanili delle realtà affiliate a Trentino Basketball Academy, e alle attività avviate con associazioni del mondo no profit dall'apposito progetto bianconero.

A questo importante passo di crescita del Trust saranno invitati a partecipare tutti i soci dell'associazione, che potranno poi esprimersi sulle proposte di modifica votando di persona o per delega (possibile consegnando tessera ad altro socio o rilasciandogli delega scritta con copia del documento di identità). 

Di seguito, clicckando sulla fotografia, il testo completo delle modifiche statutarie che saranno presentate lunedì e sono state frutto del confronto portato avanti dall'apposito gruppo di lavoro nel corso di una serie di riunioni aperte a tutti i soci e svoltesi nel corso del mese di marzo con il coordinamento del direttivo uscente (che rimarrà in carica fino a giugno per poi affidare al voto dell'assemblea ordinaria la nomina dei nuovi vertici).