Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Doppia sconfitta con Venezia per i nostri gruppi U18 e U16

Pubblicato in Giovanili il Giovedì 7 Marzo 2019, 10:07

Under 18

Esce sconfitta dalla trasferta di Venezia l’u18 eccellenza, che insegue per tutta la gara senza mai riuscire a ricucire lo svantaggio accumulato nella prima metà di gara.
Dopo i primi minuti in cui le due squadre si studiano a vicenda, sul finire del primo quarto i veneti allungano sul +6 (20-14).
Nel secondo periodo arriva il primo vero parziale dei padroni di casa, che macinano un punto alla volta fino a chiudere i primi minuti sul 41-23.
Nella seconda metà di gara i trentini non riescono a impensierire la difesa veneziana, che amministra il largo vantaggio maturato nella prima parte dell’incontro e chiude il terzo periodo sul 55-34, portandosi poi fino al 74-52 di fine gara.

Reyer Venezia 74

Dolomiti Energia Trentino 52


Dolomiti Energia Trentino: Covi 4, Gecele 2, Voltolini 12, Bernardino 5, Kitsing 15, Pedrotti, Tani, Torrigiani 6, Baldessari, Doneda 8, Ladurner. Coach Marchini, ass. Ress, Gilmozzi.

Reyer Venezia: Candotto 7, Minincleri 4, Casarin 5, Boateng, Berdini 12, Biancotto 7, Favaretto 9, Bellato 9, Possamai 8, Kovacs 13, Kiss. Coach, Buffo, ass. Molin, Turchetto

 

Under 16

Doveva essere un compito proibitivo per i ragazzi U16 di Dolomiti Energia Trentino contro una Reyer padrona del campionato, ma è ingiusto parlare di sconfitta. Questo perchè è stata una partita giocata a viso aperto per tutti i 40 minuti. Solo il secondo parziale ha visto un calo della formazione di casa, ma per i restanti periodi gli ospiti hanno dovuto dare fondo a tutte lo loro capacità per vincere il match.

Trento parte forte aggiungendo a ottime azioni d’attacco una difesa intensa e accorta. Le precise circolazioni di palla amalgamate alla freddezza sotto i tabelloni fanno chiudere in pareggio la prima frazione (21 pari)

Secondo parziale meno attento , che permette alla formazione veneta, forte della loro fisicità e talento di portarsi avanti nel punteggio a fine quarto (30-42).

Al rientro dalla pausa riprende vivacità l’attacco trentino, dove la determinazione torna ad essere un’arma che aiuta la fluidità di gioco. Ferocia e “faccia tosta” su ogni pallone, non permettono l’allungo di Reyer (44-58).

Ultimo quarto sempre sul pezzo per Dolomiti Energia Trentino. Il quintetto concentrato sull’obiettivo tiene (faticando) in mano il pallino del gioco. Purtroppo i tiri da oltre l’arco quasi sempre a segno degli ospiti, non permettono un recupero che per quanto visto, sarebbe stato anche meritato (68-82 il finale)

Con i ritrovati equilibri e la concretezza messa in campo non si può che sperare in una brillante prestazione nella partita di sabato prossimo.

Dolomiti Energia Trentino: Zancanaro 15, Sartori 6, Rossi 2, Pelz 3, Nista, Dieng, Pedrotti 6, Poli, Ramoni 10, Durak, Borgogno 18, Pizzini 8.

All; Jakovljevice, Bijedic, Zobele.