«A Pesaro per sbloccarci in campionato»

Pubblicato in Dolomiti Energia Trentino il Venerdì 16 Ottobre 2020, 12:00

Gary Browne e coach Nicola Brienza alla vigilia dell'anticipo della quarta giornata di Serie A UnipolSai (palla due ore 20.30): «Meno palle perse e più difesa, per vincere ci servono le armi che in EuroCup abbiamo dimostrato di avere»


Carpegna Prosciutto PESARO (1-2) vs. Dolomiti Energia TRENTINO (0-3)

4a giornata regular season LBA Serie A UnipolSai 2020-21 | Vitrifrigo Arena

Sabato 17 ottobre | ore 20.30 | Eurosport Player

Game Notes (.pdf)

Kinesi Injury Report

Non vuoi perderti nemmeno un appuntamento della Dolomiti Energia Trentino?
Sincronizza il tuo calendario per rimanere sempre aggiornato su date e orari delle partite!


GARY BROWNE (Playmaker DOLOMITI ENERGIA TRENTINO)«Vogliamo sbloccarci in campionato, il nostro obiettivo dopo il bel successo a Nanterre è riuscire a mettere in fila due vittorie consecutive, cosa che in stagione non ci è ancora riuscita. Venivamo da una brutta performance a Bologna contro la Fortitudo, in cui non abbiamo messo in campo il necessario spirito competitivo: negli ultimi giorni abbiamo reagito di squadra prima di tutto in allenamento e come atteggiamento generale, tenendo alta la tensione e continuando a lavorare duro giorno dopo giorno in palestra. Siamo uniti, siamo tutti desiderosi di vincere e dimostrare che questa squadra è tosta e ambiziosa: ora in testa abbiamo solo questa partita con Pesaro, sappiamo non sarà facile perché affrontiamo una buona squadra in grande entusiasmo ma vogliamo vincere»


NICOLA BRIENZA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO)«I numeri dicono che in campionato siamo la squadra con più palle perse, un aspetto che in queste prime tre partite di Serie A oltre a penalizzarci in attacco non ci ha permesso di avere una difesa efficace, visti i tanti punti comodi concessi in contropiede ai nostri avversari. Specialmente in trasferta non possiamo prescindere da questo aspetto, perché controllare il ritmo e limitare l'attacco di Pesaro saranno due delle chiavi del match: oltre a prenderci più cura del pallone evitando troppe perse, possiamo e dobbiamo alzare i giri del motore nella nostra metà campo difensiva. In EuroCup abbiamo dimostrato di poterlo fare, di avere intensità e qualità in difesa, ora dobbiamo mostrare questi progressi anche in campionato per strappare due punti importanti in classifica»