Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Il Memorial Brusinelli è della Dolomiti Energia: Leiden battuto

Pubblicato in Lega Basket il Sabato 15 Settembre 2018, 22:11

Per la seconda edizione consecutiva, la terza assoluta, è la Dolomiti Energia Trentino a vincere il Memorial Gianni Brusinelli: sul campo di casa della BLM Group Arena i bianconeri, dopo aver superato Pesaro in semifinale per 103-101, superano nella finale i vice-campioni d’Olanda del ZZ Leiden per 65-53. Dopo l’exploit offensivo del match del venerdì sera, l’Aquila contro gli olandesi vince affidandosi ad armi diverse ma continuando a mostrare carattere e capacità di superare di squadra i fisiologici momenti di appannamento all’interno dei 40’ di gioco. Mvp della due giorni di grande basket a Trento Diego Flaccadori, che dopo i 19 punti e 9 assist della semifinale è stato il miglior marcatore della finale con 11 punti a referto.

Coach Maurizio Buscaglia nel quintetto iniziale sceglie Flaccadori, Mian, Mezzanotte, Jovanovic e il rientrante Radicevic: i bianconeri faticano ad approcciare al meglio la partita, anche per merito di un frizzante Leiden che scappa subito sul +6 (2-8). Dopo il timeout speso dagli aquilotti sono una tripla di Mian e un paio di conclusioni da sotto di Hogue a tenere vicina l’Aquila agli scatenati olandesi “capitanati” da Watson e Thompson (9-16 al primo intervallo).

La Dolomiti Energia insegue anche per tutto il secondo quarto: Mian colpisce di nuovo dall’arco, ma i vice-campioni d’Olanda sono bravi ad approfittare dei passaggi a vuoto dei padroni di casa su entrambi i lati del campo. La tripla di Flaccadori a fil di sirena rimette tutto in parità a quota 27.

Nel terzo periodo si concretizza l’allungo vincente dei trentini: prima è il duetto serbo Radicevic-Jovanovic a indirizzare il quarto (41-33), poi sono le triple di Nikolic a dare continuità al buon momento offensivo dei bianconeri. L’Aquila trova contributo da tutti i giocatori a referto e arriva in doppia cifra di vantaggio avvicinandosi ai 6’ dalla sirena finale (55-45). A quel punto sono le scorribande di Flaccadori a chiudere definitivamente i conti.

 

Dolomiti Energia Trentino 65

ZZ Leiden 53

(9-16, 27-27; 51-44)

Dolomiti Energia Trentino: Radicevic 7 (1/3, 1/3), LoVett (0/1 da 3), Mian 8 (1/2, 2/4), Forray 5 (1/4, 1/2), Flaccadori 11 (4/7, 1/3), Mezzanotte 4 (0/3, 1/2), Kitsing 2 (1/1, 0/1), Doneda (0/1, 0/1), Ladurner 2 (1/4), Hogue 8 (3/3), Jovanovic 9 (3/10, 0/2), Nikolic-Smrdelj 8 (3/3 da 3). Coach Buscaglia.

ZZ Leiden: Samson ne, Ververs 11, Polman ne, De Randamie, Watson 13, Kherrazi 4, Koehler 2, Simms 6, Thompson 10, Averink, Vette 7. Coach Franke.

Arbitri: Begnis, Biggi, Borgo.

Note: Tiri da due: Trentino 15/38, Leiden 21/48. Tiri da tre: Trentino 9/22, Leiden 3/14. Tiri liberi: Trentino 8/15, Leiden 2/6. Rimbalzi: Trentino 41 (Jovanovic e Flaccadori 6), Leiden 37 (Thompson 9). Assist: Trentino 13 (Radicevic 5), Leiden 12 (Kherrazi 4). Recuperi: Trentino 7 (Flaccadori 3), Leiden 11 (Thompson 5).