Max Ladurner, l'altoatesino di... Trento!

Il ragazzone di 207 centimentri è cresciuto nel Maia Merano: nelle giovanili di Aquila Basket da tre stagioni, Maximilian Ladurner è già considerato uno dei migliori a livello nazionale nel ruolo di centro.

Merito del fisico ma anche della tecnica, con quel tiro mancino sviluppato con tanto lavoro durante gli anni e che con pazienza e sudore è diventato quasi automatico.

Ormai pilastro dell’Under 18 bianconera che ha trascinato alla vittoria della Next Gen 2019, Max è stabilmente anche nei roster delle Nazionali giovanili.

L’ultima esperienza, nell’estate appena trascorsa, agli Europei Under 19 in Grecia in cui si è messo in luce con alcune prestazioni di sostanza su entrambi i lati del campo.

Una piccola scavigliata non gli ha permesso di chiudere con il gruppo un precampionato in cui ha trovato con continuità anche minuti in campo sfruttando le momentanee assenze di Mezzanotte e Pascolo.

Il ragazzo, insomma, ha tempo e mezzi per sognare in grande.