Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

La Dolomiti Energia batte Reggio davanti ai 1.500 del PalaResia

Pubblicato in Dolomiti Energia Basketball Academy il Mercoledì 18 Gennaio 2017, 20:24

Una grande difesa (19 perse per la Grissin Bon) e un concreto Sutton (15) spingono Trento al successo per 76-68 nel Trofeo Trentino Alto Adige contro il team di Menetti (Polonara 21, De Nicolao 14)

Aggressiva e implacabile in difesa. Organizzata, ma troppo spesso poco precisa, in attacco. Nonostante un 2/17 dall'arco, la Dolomiti Energia si aggrappa alla propria identità e alla propria compattezza, aggiudicandosi davanti a un PalaResia affollato da oltre 1.500 spettatori la seconda edizione del Trofeo Trentino Alto Adige. 76-68 il punteggio con cui il team allenato da Maurizio Buscaglia supera la Grissin Bon Reggio Emilia, trascinata da una serata di grande vena di Achille Polonara (21) e Andrea De Nicolao (14).

Ottimo, in casa bianconera, l'esordio del nuovo acquisto Dominique Sutton, dimostratosi capace di aumentare la pericolosità offensiva (15 punti) oltre che di accrescere ulteriormente la straordinaria aggressività difensiva di Craft e soci (19 perse forzate per l'attacco Grissin Bon). 

La cronaca: Max Menetti apre la gara facendo subito assaggiare il parquet al rientrante Della Valle, mentre Buscaglia sfrutta il test amichevole per provare in quintetto base il doppio playmaker. E' proprio coi canestri di Forray e Craft che Trento tenta il primo allungo (11-6), anche se sono gli ingressi di Flaccadori prima e Sutton poi a produrre due recuperi difensivi consecutivi, capitalizzati attaccando in campo aperto e convertendo con precisione i liberi (18-10). Al 10' è 21-13 Dolomiti Energia, nonostante i 7 di Polonara e lo 0/6 dall'arco dei bianconeri. 

Il secondo periodo si apre con un bell'assist di Flaccadori per la schiacciata a due mani di Dustin Hogue, e con l'affondata di Beto sulla testa di Riccardo Cervi, che fa esplodere di entusiasmo i 1.500 spettatori che affollano il PalaResia (25-15). Needham prova a prendere per mano la Grissin Bon con le sue soluzioni perimetrali (27-21), ma dopo un paio di uno contro uno spalle a canestro di Lechthaler e Moraschini (31-21) sono le triple di Della Valle e Polonara a costringere Buscaglia al time out (31-27). 

Alla pausa lunga è 33-29 per i trentini, con Forray e compagni capaci di forzare 11 perse avversarie per rimediare allo 0/10 da tre.   

Di rientro dalla pausa lunga il coaching staff bianconero sperimenta un quintetto con Craft affiancato da Sutton, Baldi Rossi, Beto e Hogue. Reggio Emilia va sotto fisicamente, subendo l'atletismo della Dolomiti Energia, che quando trova pure la prima tripla della gara da Dominique Sutton scappa addirittura sul +12 (46-34). Polonara (19) non ci sta, aprendo il controbreak che tiene i biancorossi nella partita (46-42 al 28'). L'ingresso in campo del bolzanino Alessandro Lever scalda i tifosi altoatesini, subito pronti poi ad esultare per la percussione di potenza di Moraschini e per un bello sfondamento subito da Forray. All'ultima pausa il punteggio è 52-47. 

Forray inizia l'ultimo quarto in "attack mode", piazzando tripla e penetrazione per il +10 Aquila (59-49). L'energia di Sutton è un incubo sia per gli esterni che per i lunghi reggiani, ma ciononostante il team di Menetti non si arrende, e con i canestri dei giovani Lever e Bonacini, segutii dalla bomba di Della Valle, riapre addirittura il match (64-61 al 36'). A chiudere definitivamente i conti pensano Craft (12) e Hogue (13 punti e 11). Finisce 76-68, con i giocatori aquilotti a godersi l'entusiasmo della Bolzano del basket prima di pensare alla importante gara di campionato in programma domenica contro l'Enel Brindisi.  

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO - GRISSIN BON REGGIO EMILIA 76-68 (21-13, 33-29, 52-47)

TRENTINO: Sutton 15 (4/6, 1/3), Bernardi ne, Craft 12 (5/7, 0/3), Baldi Rossi 8 (3/6, 0/3), Moraschini 4 (2/4, 0/2), Forray 7 (2/5, 1/4), Flaccadori 10 (1/5, 0/1), Lovisotto 0, Beto 5 (2/5, 0/1), Hogue 13 (4/6), Lechthaler 2 (1/1).  Coach: Buscaglia. 

REGGIO EMILIA: Needham 5 (1/4, 1/3), Polonara 21 (5/7, 3/7), Della Valle 9 (1/4, 2/7), De Nicolao 14 (4/5, 2/6), Bonacini 2 (1/1), Strautins 7 (1/2, 1/1), Cervi 6 (3/3), Lesic 0 (0/1, 0/1), Lever 4 (2/3), Vigori ne. Coach: Menetti. 

ARBITRI: Maurizio Biggi, Nicola Ranaudo e Matteo Boninsegna

NOTE: Tiri da due: Trentino 24/45, Reggio Emilia 18/30. Tiri da tre: Trentino 2/17, Reggio Emilia 9/25. Tiri liberi: Trentino 22/26, Reggio 5/11. Rimbalzi: Trentino 37 (Hogue 11), Reggio Emilia 31 (Needham, Polonara 5).  Assist: Trentino 10 (Moraschini, Flaccadori, Beto 2), Reggio Emilia 15 (Needham 8).