Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Dolomiti Energia, trasferta a Zagabria per il Round 5 di Top 16

Pubblicato in EuroCup il Martedì 30 Gennaio 2018, 14:45

Domani sera (20.15) la sfida fra le due squadre già eliminate nel girone G: Trento vuole tornare alla vittoria dopo un digiuno che dura dal match di andata contro i croati, segnato dalla rimonta nel secondo tempo ispirata da Hogue e Gutiérrez

Domani, mercoledì 31 gennaio 2018 alle ore 20.15 la Dolomiti Energia Trentino (1-3) affronta al Dom Sportova di Zagabria il Cedevita Zagreb (0-4) nel match valido per il Round 5 di Top 16 in 7Days EuroCup (diretta Eurosport Player). Una sfida fra due squadre matematicamente eliminate nella rincorsa ad un pass per i quarti di finale di coppa, mentre nell'altro incontro del gruppo G (domani alle 18 italiane) Lokomotiv Kuban Krasnodar (4-0) e Buducnost Podgorica (3-1) si contenderanno il primo posto nel girone che garantirebbe il fattore campo nel primo turno ad eliminazione. 

QUI CEDEVITA ZAGREB Il Košarkaški klub Cedevita Zagreb (questo il nome completo), fondato nel 1991, è diventato nel giro di pochi anni una delle società di riferimento in Croazia e in Europa. Il club della capitale croata è arrivato nella massima serie nazionale nel 2002, e si è trasformato con gli anni in una squadra capace di vincere gli ultimi 4 titoli croati e le ultime 4 coppe nazionali, oltre ad aver raggiunto la Final Four di EuroCup nel 2011 ed aver preso parte anche all'Eurolega. Dopo aver chiuso a 5 vittorie e 5 sconfitte la prima fase di coppa, i croati sono reduci da 4 sconfitte consecutive nelle Top 16, un filotto cominciato proprio con la partita persa al PalaTrento lo scorso 3 gennaio, quando la Dolomiti Energia con una grande rimonta si impose 83-72.

Coach Jure Zdovc, allenatore dell'anno in EuroCup nel 2012 alla guida dello Spartak San Pietroburgo, ha a disposizione un roster profondo che segue la linea adottata dal club croato negli ultimi anni, affiancando a tanti giovani di grande talento un nucleo di giocatori esperti abituati a calcare palcoscenici europei di prestigio. Il gioiellino Dzanan Musa (nella foto Montigiani a confronto con Diego Flaccadori nel match di andata) è considerato uno dei maggiori prospetti europei, tanto che potrebbe essere scelto al primo turno del prossimo Draft NBA. Il bosniaco, aspettando la sua chiamata al di là dell'oceano, a 18 anni appena compiuti sta segnando 10,6 punti di media accompagnati da 3,5 rimbalzi e da ottime percentuali al tiro (il 57,8% da 2 e il 36,2% da 3).

Il miglior realizzatore del Cedevita è il super-veterano ex CSKA e Panathinaikos Demetris Nichols (12,6 punti), autore di 15 punti nel Round 1 al PalaTrento: lo stesso bottino del capitano della squadra e nazionale croato Roko Ukic, visto in Italia a Roma, Varese e Cantù e playmaker da 154 presenze in Eurolega con 6 maglie differenti. In doppia cifra era finito anche Damir Markota, aggiunto a stagione in corso, mentre non è più al Cedevita l'esterno ameriano Kevin Murphy: dal perimetro in ogni caso Zagabria può contare sul talento realizzativo di Will Cherry (11,8 punti e 3,9 assist di media) oltre che su Filip Kruslin (assente all'andata). Sotto canestro i pericoli principali sono rappresentati da Andrija Stipanovic, in Italia fra il 2011 e il 2013, e dal centro USA Chris Johnson, classe '85 ed ex NBA

 

QUI DOLOMITI ENERGIA TRENTINO I bianconeri sono partiti nel primo pomeriggio in direzione Zagabria: lasciato il sogno di qualificazione ai quarti di finale, la squadra allenata da coach Maurizio Buscaglia vuole tornare alla vittoria, che manca proprio dal precedente contro i croati nel Round 1 di Top 16. In quell'occasione a decidere la partita dopo una furiosa rimonta bianconera furono i 27 punti di Dustin Hogue (MVP del turno in coppa con il suo 40 di valutazione) e i 15 con 9 assist di Jorge Gutiérrez, che sarà regolarmente in campo dopo aver scontato contro Venezia il primo dei due turni di squalifica in Serie A. 

MAURIZIO BUSCAGLIA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): "All’interno di una EuroCup di così alto livello competitivo ogni partita è importante, anche quella contro Zagabria che vede fronteggiarsi due squadre eliminate. Vogliamo giocare una grande partita contro il Cedevita, sia perché siamo chiamati ad alzare la nostra qualità di gioco complessiva dopo le difficoltà di quest’ultimo mese, sia perché vogliamo mostrare tutto il rispetto che abbiamo per questa coppa”.

 

ARBITRI E MEDIA La partita sarà arbitrata da Petri Manyla (Finlandia), Petros Papapetrou (Grecia) e Rain peerandi (Estonia) e trasmessa in diretta su Eurosport Player (palla a due alle 20.15). Radio Dolomiti, media partner dei bianconeri, racconterà la partita in radiocronaca diretta. Play by play e statistiche aggiornate dell'incontro saranno disponibili su www.eurocupbasketball.com mentre sui canali social ufficiali bianconeri si potrà accedere ad aggiornamenti sul match, photo-gallery e report.