Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Buscaglia: "Abbiamo mosso bene la palla nei momenti difficili"

Pubblicato in Lega Basket il Domenica 9 Ottobre 2016, 20:50

Il coach bianconero soddisfatto della vittoria e dei segnali arrivati dalla squadra: "Bravi a reagire a rimbalzo dopo un avvio complesso"

Soddisfatto per la bella vittoria ottenuta all'esordio davanti al pubblico del PalaTrento, ma allo stesso tempo consapevole che, come è normale a inizio stagione, ci sia ancora tanto da lavorare. E' un Maurizio Buscaglia (nella foto Montigiani durante un time out) carico e determinato quello che si presenta nella media room del PalaTrento dopo il successo ottenuto contro Cremona.
 
 
MAURIZIO BUSCAGLIA (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): "Nelle prime giornate di campionato tutte le squadre possono avere alti e bassi: spesso a fare la differenza in questa fase di stagione è come le squadre gestiscono questi momenti difficili. A Brindisi non eravamo stati bravi a farlo, questa sera, anche grazie al sostegno nel nostro fantastico pubblico, abbiamo reagito molto meglio, giocando la palla, mantenendo le spaziature e trovando gli isolamenti giusti quando necessario. Dal punto di vista statistico questa sera abbiamo trovato alte percentuali da tre punti, soprattutto nella prima metà gara, siamo riusciti a reagire a una partenza non brillantissima a rimbalzo, e ci siamo cercati tanto per tutta la gara come testimoniano i 22 assist finali. Certo, avremmo potuto fare meglio dalla lunetta, o essere più continui nell'esprimere la grande aggressività che abbiamo dentro, ma ci lavoreremo".
 
CESARE PANCOTTO (Coach VANOLI CREMONA): "Complimenti a Trento, sapevamo della loro voglia di fare bene in casa e pur essendo arrivati preparati, non sempre siamo riusciti ad opporci. Abbiamo mostrato due facce stasera, perché abbiamo difeso veramente male in tanti momenti della gara, soprattutto nel secondo periodo, ma l'altra faccia della medaglia è che siamo riusciti a cambiare inerzia dell'incontro nel terzo periodo. A quattro minuti dalla fine eravamo 77 pari, poi abbiamo fatto tanti errori in difesa, concendendo tiri piedi per terra a Trento, e forzato troppo in attacco". 
 
Di seguito la sintesi della gara: