Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

La Dolomiti Energia lotta con carattere ma cede nel finale all’EA7

Pubblicato in Lega Basket il Sabato 11 Novembre 2017, 22:30

Finisce 55-74 la sfida del PalaTrento contro Milano: i bianconeri al 25’ sono a meno 4, ma poi complici i 21 punti messi a segno in tutto il secondo tempo pagano l’esperienza e il talento delle scarpette rosse

Venticinque minuti di altissimo livello di pallacanestro intensa e spettacolare non bastano alla Dolomiti Energia Trentino per battere l’EA7 Emporio Armani Milano: finisce 55-74 l’anticipo della settima giornata di Serie A PosteMobile al PalaTrento, con gli ospiti bravi a sfruttare i passaggi a vuoto dell’attacco dei bianconeri nella seconda metà del terzo quarto e poi a contenere i tentativi di rimonta dei padroni di casa. Tanto carattere nella prestazione di Forray e compagni, che nonostante le pesanti assenza di Gutiérrez e Shields hanno giocato per larghi tratti del match da grande squadra, rimanendo punto a punto con Milano e mettendo in difficoltà le scarpette rosse con energia, intensità e compattezza, doti che quando i bianconeri mettono in campo con continuità trasformano la Dolomiti Energia in una squadra davvero entusiasmante. Domenica prossima al PalaTrento (palla a due alle ore 17) arriverà la VL Pesaro (biglietti online a questo link), ma martedì i ragazzi allenati da coach Buscaglia saranno già di nuovo in campo a Lione contro l’ASVEL Villeurbanne per il sesto turno di EuroCup.


L’avvio di match è subito scoppiettante: con il PalaTrento della grandi occasioni a fare da sfondo, Milano parte con le marce alte (5-10) ma viene subito contenuta dall’ispirato attacco bianconero. Flaccadori, Silins, Gomes e Forray vanno a segno a ripetizione da oltre l’arco (4/5 di squadra in avvio di partita per i trentini), così i padroni di casa vanno prima sul 16-14 e poi chiudono il primo quarto avanti di 3 (24-21) grazie a 8 punti consecutivi di un trascinante Behanan. Anche nei secondi 10’ partono meglio le scarpette rosse: Goudelock colpisce da tre punti e al ferro, la Dolomiti Energia fatica a trovare ritmo in attacco ma rimane in partita grazie alla propria presenza difensiva e al proprio lavoro sotto i ferri in attacco e in difesa. Un gioco da tre punti di Baldi Rossi e le giocate totali di Sutton tengono in linea di galleggiamento una Trento pimpante ma imprecisa, che però trova la forza di chiudere il primo tempo a contatto (34-36) nonostante un secondo periodo da 2/12 dal campo.

La partita ad inizio terzo quarto torna ad essere bellissima: Silins e Goudelock si scambiano canestri e gran giocate, Gomes trova una grande schiacciata dopo un rimbalzo in attacco a quote siderali. La Dolomiti Energia però perde improvvisamente brillantezza in attacco: le palle perse dei bianconeri diventano un fardello difficile da pareggiare in difesa, specie nel momento in cui Theodore e Goudelock salgono ancora di colpi. Una tripla di Abass chiude il terzo quarto sul +12 per Milano, un tesoretto che gli ospiti gestiscono bene nonostante le ultime fiammate a firma capitan Forray. L’EA7 scappa via andando anche a +22, la Dolomiti Energia però esce a testa alta applaudita dai 3700 del PalaTrento.

MAURIZIO BUSCAGLIA (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Abbiamo giocato 26-27 minuti veramente molto buoni, al massimo di come possiamo esprimerci in questo momento e anche alla pari con Milano. Prendo questo dalla partita. Poi certo, dobbiamo stare attenti ai dettagli, nel momento del break abbiamo perso 5 palloni, ma considerando le assenze non era facile con un quintetto molto alto, con quattro lunghi. In generale dobbiamo fare più attenzione, abbiamo fatto un po’ fatica a girare la palla anche perché i nostri avversari sono stati bravi in difesa: complimenti a Milano che ha fatto una bella partita reagendo all’ultima sconfitta in Eurolega”.

 

Dolomiti Energia Trentino 55

EA7 Emporio Armani Milano 74

(24-21, 34-36; 44-56)

Dolomiti Energia Trentino: Franke (0/2), Sutton 6 (2/7, 0/3), Silins 9 (2/3, 1/4), Baldi Rossi 3 (1/1, 0/1), Forray 10 (1/2, 2/3), Flaccadori 5 (0/4, 1/5), E. Czumbel ne, Gomes 5 (1/3, 1/4), Behanan 17 (7/12, 0/3), Lechthaler ne. Coach Buscaglia.

EA7 Emporio Armani Milano: Goudelock 16 (5/9, 2/7), Micov 9 (9 (2/4, 1/3), Pascolo (0/1 da 3), Fontecchio ne, Cinciarini 6 (2/2), Cusin 6 (3/3), Abass 6 (2/3 da 3), M’Baye 4 (2/3, 0/1), Theodore 18 (9/12, 0/2), Jefferson (0/1), Bertans (0/2 da 3), Gudaitis 9 (3/6). Coach Pianigiani.

Arbitri: Begnis, Weidmann, Borgo.

Note: Tiri da due: Trentino 14/34, Milano 26/40. Tiri da tre: Trentino 5/23, Milano 5/19. Tiri liberi: Trentino 12/18, Milano 7/12. Rimbalzi: Trentino 31 (Gomes 7), Milano 36 (Cusin 7). Assist: Trentino 9 (Sutton 3), Milano 5 (Goudelock 2). Recuperi: Trentino 3 (Sutton 2), Milano 4 (Theodore 2). Spettatori: 3760.